Petizione contro l'apertura dei centri per migranti in albania a spese italiane

Petizione creata da:

Alessandro Carravetta e diretta a Scopri di più

Firme 0

Obiettivo 10000

FIRMA
  • Pasquale De Marco ha firmato la petizione 18 giorni fa
  • Sabrina Accordi ha firmato la petizione 18 giorni fa

Petizione contro l'apertura dei centri per migranti in albania a spese italiane

Alla cortese attenzione del Governo Italiano,

Siamo un gruppo di cittadini italiani preoccupati e contrariati dal recente accordo tra Italia e Albania per l'apertura di due centri di accoglienza per migranti in Albania, finanziati con fondi pubblici italiani. Crediamo fermamente che questa decisione presenti numerosi svantaggi e sollevi gravi questioni morali.

Svantaggi:

Costi Elevati e Gestione Inefficiente delle Risorse:
L'investimento di 670 milioni di euro in cinque anni, pari a 134 milioni di euro all'anno, rappresenta una somma considerevole che potrebbe essere meglio utilizzata per affrontare problematiche interne come la sanità pubblica, l'istruzione e le infrastrutture. Inoltre, il trasferimento di 500 funzionari italiani per la gestione dei centri costerà ulteriori 252 milioni di euro, una spesa aggiuntiva significativa.

Rischi di Corruzione e Infiltrazioni Criminali:
Le preoccupazioni espresse da giornalisti e politici riguardo a possibili infiltrazioni criminali e corruzione nella costruzione e gestione dei centri in Albania non possono essere ignorate. L'Albania ha già una reputazione problematica in termini di corruzione, e l'afflusso di ingenti somme di denaro pubblico potrebbe aggravare la situazione.

Effetto Deterrente Incerto:
L'efficacia di questo progetto come deterrente per i flussi migratori irregolari è altamente discutibile. Non ci sono garanzie che i migranti decidano di non tentare l'ingresso in Europa solo perché rischiano di essere trasferiti in Albania. Al contrario, potrebbero cercare vie alternative e più pericolose per raggiungere il continente europeo.

Condizioni di Vita nei Centri:
La gestione dei migranti nei centri albanesi potrebbe non rispettare gli standard umanitari internazionali. La distanza geografica e culturale tra l'Italia e l'Albania potrebbe rendere difficile monitorare e garantire il rispetto dei diritti umani e delle condizioni di vita adeguate per i migranti.

Questione Morale:

Responsabilità Italiana:
Delegare ad un altro paese la gestione di persone in cerca di asilo e protezione è moralmente discutibile. L'Italia ha la responsabilità morale e legale di trattare i migranti con dignità e rispetto, fornendo loro assistenza sul proprio territorio.

Esclusione delle Categorie Vulnerabili:
Il piano esclude donne, bambini e altre categorie vulnerabili dal trasferimento in Albania, ma questo non garantisce che gli uomini adulti, anch'essi vulnerabili, ricevano la protezione adeguata.

Strumentalizzazione Politica:
La decisione di investire in questi centri può essere vista come una mossa politica piuttosto che una soluzione efficace e umana al problema della migrazione. L'uso di fondi pubblici per un progetto che potrebbe non risolvere realmente le problematiche legate alla migrazione appare come un tentativo di ottenere consensi elettorali piuttosto che un impegno sincero verso la gestione della crisi migratoria.

In conclusione, chiediamo al Governo Italiano di riconsiderare la decisione di aprire questi centri di accoglienza in Albania. Sollecitiamo un dibattito pubblico più ampio e trasparente su come gestire meglio le risorse pubbliche per affrontare la questione migratoria in modo efficace, umano e rispettoso dei diritti umani.

Chiediamo ai cittadini italiani di unirsi a noi firmando questa petizione per opporsi a una decisione che riteniamo sia sbagliata sia dal punto di vista economico che morale.

Firma anche tu per dire NO ai centri per migranti in Albania finanziati dall'Italia.

Condividi su:

Petizioni simili

Petizione contro l'apertura dei centri per migranti in albania a spese italiane 06/06/2024 | firmiamo.it

firmiamo.it è un marchio commerciale di Media Asset spa copyright 2010 - 2024

P.IVA 11305210012
Azienda certificata ISO 27001 numero: SNR 11572700/89/I
Azienda certificata ISO 9001 numero: SNR 59022611/89/Q

Informativa
Noi utilizziamo cookie o altri strumenti per finalità tecniche e, previo il tuo consenso, anche cookie o altri strumenti di tracciamento, anche di terze parti, per altre finalità (“interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell'esperienza”, “misurazione” e “targeting e pubblicità”) come specificato nella cookie policy.
Per quanto riguarda la pubblicità, noi e terze parti selezionate, potremmo trattare dati personali come i tuoi dati di utilizzo, per le seguenti finalità pubblicitarie: annunci e contenuti personalizzati, valutazione degli annunci e del contenuto.
Per selezionare in modo analitico soltanto alcune finalità è possibile cliccare su “Personalizza”.
Chiudendo questo banner tramite l’apposito comando “Continua senza accettare” continuerai la navigazione del sito in assenza di cookie o altri strumenti di tracciamento diversi da quelli tecnici.