Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Una bella casa per il Servizio di Salute Mentale - Trento

  • firme
    0 / 5000

    Creata da
    Comitato Nosantacroce

  • petizione

    IL PERCHE' DI UNA TESTARDA BATTAGLIA

    Dopo più di un anno di discussioni la Provincia e/o il Comune hanno deciso. Quanto prima il Servizio di Salute Mentale di Trento dovrà lasciare la sua stupenda, ma purtroppo provvisoria, sede di Via San Giovanni Bosco, e verrà trasferito in Via Santa Croce nella ex sede CISL, 3 piani in un vecchio palazzo adibito da sempre a uffici e con mostruosi vincoli nel riattarlo alle funzioni di un Servizio di salute mentale. Dietro, un cubo di 5 piani con una superficie calpestabile per piano che non supera i 60 mq. Una ‘follia’ se lo si potesse dire, ma ci torneremo nel dettaglio.

    A partire da qui il nostro dare ‘testarda battaglia’ su questa vicenda che sentiamo come un impegno fortissimo, che riguarda i 4.000 utenti e familiari e i 70 operatori che fanno riferimento al nostro Servizio territoriale e che da quando, a fine 2012, ci siamo trasferiti nella sede attuale (se pur provvisoria!) di Via San Giovanni Bosco ne hanno tratto evidenti innegabili macroscopici, e chi più ne ha più ne metta, vantaggi. In termini profondi di qualità di vita, di percorsi di cura più sereni e positivi, di relazioni tra utenti e operatori che si sono spesso rilanciate, proprio a partire dalla solarità, dalla vivibilità e naturalmente dalla funzionalità degli ambienti in cui quotidianamente si giocano.

    Se si trattasse di un nostro familiare vorremmo entrare con lei o con lui, e con la sua disperazione, in una struttura che richiama una sorta di grigio labirinto o entrare in un luogo solare, aperto, circondato dal verde, che evoca la liber- tà, la fiducia e la speranza nel futuro? Che è già aver fatto un pezzo di cura. Che è esattamente quello che abbiamo ‘scoperto e vissuto’ nella sede che oggi occupiamo nell’ex Civica e che i top manager della Provincia avevano, pareva, tanto apprezzato quando l’avevano visitata. Per non parlare del disagio degli operatori, che hanno tutto il diritto a lavorare in una sede adeguata, se vogliamo che svolgano al meglio il loro difficile compito.
    E poi c’è quell’altro passaggio fondamentale che ci viene dall’esperienza di 15 anni di ‘fareassieme’: dare parola ai ‘matti’ e ai loro familiari. Utopia? Forse, ma a noi piace moltissimo credere che le utopie possono accadere. Il nostro ‘fareassieme’ davvero docet! Forse pecchiamo di inguaribile presunzione, ma quello di cui siamo certi è che incontreremo un gran numero di compagni di strada, di cittadini attivi, di sponsor generosi e intelligenti che la penseranno come noi. Che si metteranno a fianco di chi vive sulla propria pelle una delle malattie più brutte e cattive che può colpire una persona e la sua famiglia
    Il tempo corre veloce, e già ne abbiamo perso tanto. E allora, rubando a un grande scrittore un suo titolo famoso, se non ora quando?

    FIRMARE PER CONTINUARE AD AVERE UNA BELLA ‘CASA’

    Da alcuni giorni raccogliamo le firme di utenti, familiari, operatori, cittadini variamenti attivi e vicini alle nostre espe- rienze. Persone che hanno fatto propri alla radice questi ragionamenti e che vogliono ‘lottare’, in modo pacifico e sorridente, per essere ‘trasferiti’ in una ‘casa’ che dia a tutti loro lo stesso clima solare che hanno trovato nella sede attuale, clima che li ha aiutati non poco a percorrere strade in cui la fiducia e la speranza in un futuro migliore è stata per tutti una ‘medicina’ a cui non è più dato di rinunciare.

    Sarà cura di un gruppo misto di utenti familiari operatori e cittadini - un comitato informale battezzato ‘NoSantaCroce’ - aggiornare i destinatari di questa iniziativa dell’andamento della raccolta delle firme. Firme che non sono ‘contro’ ma ‘per’. Per riprendere in mano il filo di questo discorso e trovare tutti assieme la giusta direzione e la giusta ‘casa’ della salute mentale di Trento.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.