Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Supercoppa della Solidarietà - Incasso per lotta a SLA

  • firme
    0 / 10000

    Creata da
    Maurizio Romeo

  • petizione

    E' passato un anno ormai da quando Stefano Borgonovo ha dovuto arrendersi dal morbo di Lou Gehrig, più comunemente noto come SLA. La SLA si è spesso, purtroppo, legata ai destini di alcuni calciatori (per tutti l’ex capitano del Genoa Andrea Signorini), ma non solo. La Stronza, come la chiamava Stefano, non guarda in faccia nessuno. Il papà di un mio caro amico, colpito dalla SLA 8 anni fa, purtroppo lo ha raggiunto poco più di un mese fa. Non faceva il calciatore, ma il camionista e ora il suo unico contatto con il mondo era il suo profilo Facebook: comunicava solo con gli occhi, con il quale ha scritto un toccante libro dal titolo emblematico: “Dimenticati”. Ma lo stato purtroppo non aiuta più di tanto i malati di SLA. Paolo lotta ogni giorno dal suo letto per i suoi fratelli, così li chiama, di SLA, così come ha voluto fare Stefano quando ha realizzato la Fondazione Borgonovo, non è una lotta personale, ma per i diritti di tutti i “fratelli” che ogni giorno sono prigionieri di un corpo che non risponde più, danndo il più possibile una mano alla ricerca delle origini e delle cure migliori per questo male. Una lotta combattuta da Uomini veri, esempio di Dignità e di Umità vera. Diritti per cui lottano anche altre associazioni come la Start Living Again ONLUS, l'AISLA, la Fondazione Vialli-Mauro o il Comitato 16 Novembre, associazioni a cui va tutta la mia stima e il mio sostegno.

    E allora mi sono detto: perchè aspettare domani? Nell'epoca degli #IceBucketChallenge, perchè non "nominare" tutti i maggiori responsabili del nostro calcio perchè facciano sì che si dia un grande aiuto alla ricerca, facendo in modo anche che i tifosi possano andare allo stadio consci di poter dare una mano importante per un nobile fine? Da qui la proposta al presidente di Lega Serie A Beretta, ai presidenti di Napoli e Juventus (che giocheranno la prossima Supercoppa), di FIGC, CONI e a tutta l’assemblea di Lega di devolvere già da quest’anno l’intero incasso alle associazioni appena citate, per ricordare Stefano, Gianluca, Paolo e tutti coloro che hanno lottato e lottano contro "la Stronza" aiutando la ricerca e il sostegno dei malati e non rendere vano il loro esempio e la loro battaglia.

    Alla cortese attenzione di
    Maurizio Beretta, Presidente Lega Serie A
    Aurelio De Laurentiis, Presidente SSC Napoli Spa
    Andrea Agnelli, Presidente Juventus FC Spa
    Carlo Tavecchio, Presidente FIGC

    Giovanni Malagò, Presidente CONI
    p.c. Tutti i presidenti delle società, Lega Serie A

    Gentili Presidenti,
    con la presente vi chiediamo di dare il buon esempio e di devolvere l’intero incasso della Supercoppa Italiana di Calcio 2014/15 alla Fondazione Borgonovo, alla ONLUS Start Living Again, all'AISLA, alla fondazione Vialli-Mauro e aa Comitato 16 Novembre a sostegno della ricerca e della lotta contro la SLA, tremenda malattia che ha colpito molte persone legate al mondo del calcio, ma non solo.
    La richiesta che vi porgiamo, oltre a rendere omaggio a un grande Uomo e grande calciatore qual era Stefano Borgonovo, ma non solo, sarebbe anche un bellissimo gesto di sostegno verso chi tutti i giorni si trova a lottare con il proprio fisico o con la ricerca a questa gravissima malattia.
    Con la presente vi chiediamo anche di modificare lo statuto della Lega Serie A istituzionalizzando la Supercoppa Italiana come “Coppa della Solidarietà”, devolvendo ogni anno l’incasso dell’incontro, in qualunque stadio esso venga giocato, ad una, due o tre associazioni diverse che si occupino di ricerca e/o sostegno alle persone meno fortunate indicate di volta in volta dalla Lega di Serie A e dalle due società partecipanti.
    Confidiamo in una vostra piena adesione a questa iniziativa di solidarietà.

    Cordiali saluti

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.