Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Licenziata per aver aiutato un gattino! È un'ingiustizia!

  • firme
    0 / 5000

    Creata da
    Elisa Zanni

  • petizione

    Un'operatrice socio-sanitaria di 44 anni impiegata in una casa di cura per malati di Alzheimer di nome Patrizia è stata licenziata dopo aver aiutato un gattino randagio.

    Il piccolo è stato ritrovato in una scatola di cartone e la signora lo ha portato all'interno della struttura per dargli le prime cure nel giardino della villa.

    Il titolare della casa di cura non ha gradito, nonostante numerose ricerche provino che la pet therapy sia più che positiva per i malati di Alzheimer e la presenza di un micino avrebbe giovato all'ambiente, e ha costretto Patrizia a riportare il micio in strada.

    Un giorno, alla guida del pulmino per riaccompagnare a casa alcuni ospiti della struttura, la signora Patrizia vede il piccolo in strada e lo prende con sé: la faccenda sembrava essersi risolta per il meglio poiché il micio sarebbe stato adottato dalla nipote di una delle pazienti.

    La madre della ragazza però era contraria all'adozione e ha riportato il fatto al direttore della casa di cura.

    La donna è stata quindi licenziata in tronco! La signora non ha mancato a nessuna delle mansioni della sua professione, ma a quanto pare per la clinica avere a cuore le sorti di un essere vivente sarebbe motivo di licenziamento!

    Diamo il nostro appoggio alla signora e chiediamo al giudice che ha accolto il suo ricorso di fare giustizia per Patrizia!

  • Irene Coletta ha firmato la petizione 4 giorni fa
  • Giovanni Todisco ha firmato la petizione 19 giorni fa
  • francesca musso ha firmato la petizione un giorno fa

Informativa
Noi utilizziamo cookie o altri strumenti per finalità tecniche e, previo il tuo consenso, anche cookie o altri strumenti di tracciamento, anche di terze parti, per altre finalità (“interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell'esperienza”, “misurazione” e “targeting e pubblicità”) come specificato nella cookie policy.

Per quanto riguarda la pubblicità, noi e terze parti selezionate, potremmo trattare dati personali come i tuoi dati di utilizzo, per le seguenti finalità pubblicitarie: annunci e contenuti personalizzati, valutazione degli annunci e del contenuto.

Per selezionare in modo analitico soltanto alcune finalità è possibile cliccare su “Personalizza”.

Chiudendo questo banner tramite l’apposito comando “Continua senza accettare” continuerai la navigazione del sito in assenza di cookie o altri strumenti di tracciamento diversi da quelli tecnici.