Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Licenziata per aver aiutato un gattino! È un'ingiustizia!

  • firme
    0 / 5000

    Creata da
    Elisa Zanni

  • petizione

    Un'operatrice socio-sanitaria di 44 anni impiegata in una casa di cura per malati di Alzheimer di nome Patrizia è stata licenziata dopo aver aiutato un gattino randagio.

    Il piccolo è stato ritrovato in una scatola di cartone e la signora lo ha portato all'interno della struttura per dargli le prime cure nel giardino della villa.

    Il titolare della casa di cura non ha gradito, nonostante numerose ricerche provino che la pet therapy sia più che positiva per i malati di Alzheimer e la presenza di un micino avrebbe giovato all'ambiente, e ha costretto Patrizia a riportare il micio in strada.

    Un giorno, alla guida del pulmino per riaccompagnare a casa alcuni ospiti della struttura, la signora Patrizia vede il piccolo in strada e lo prende con sé: la faccenda sembrava essersi risolta per il meglio poiché il micio sarebbe stato adottato dalla nipote di una delle pazienti.

    La madre della ragazza però era contraria all'adozione e ha riportato il fatto al direttore della casa di cura.

    La donna è stata quindi licenziata in tronco! La signora non ha mancato a nessuna delle mansioni della sua professione, ma a quanto pare per la clinica avere a cuore le sorti di un essere vivente sarebbe motivo di licenziamento!

    Diamo il nostro appoggio alla signora e chiediamo al giudice che ha accolto il suo ricorso di fare giustizia per Patrizia!

  • Chiara Taddei ha firmato la petizione 2 giorni fa
  • mirella ribero ha firmato la petizione 5 giorni fa
  • LARA Marinelli ha firmato la petizione 6 giorni fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.