Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Viviamo insieme la nascita

  • firme
    0 / 20000

    Creata da
    Magnamagnabloggers

  • petizione

    La presenza del padre durante il travaglio, il parto e la degenza ospedaliera non solo è un diritto del padre, ma anche un momento che alcuni padri attendono da tutta una vita. Inoltre, sono consolidate le evidenze sugli effetti positivi (benessere e sicurezza della donna) legati alla presenza di una persona di fiducia durante il parto. In un paese che, oramai, ha riaperto alle discoteche, ai ristoranti, agli sport di gruppo e a tante altre attività, non può mancare l’autorizzazione per un aspetto così importante nella vita di tutte le famiglie Italiane. Le Agenzie internazionali hanno espresso generale consenso sul fatto che una persona a scelta della donna debba essere presente, se lo desidera, nel rispetto di una serie di condizioni organizzative. Le donne dovrebbero essere incoraggiate ad avere una persona di propria scelta presente durante il travaglio e il parto e i presidi sanitari dovrebbero consentire l’accesso di un’unica persona, asintomatica, che possa stare con la donna almeno per il travaglio e il parto, a meno che non si renda necessaria l’anestesia generale (nel caso di parto cesareo). Al momento dell’accesso alla maternità, alla donna dovrebbe essere chiesto se lei o la persona che l’accompagna abbiano avuto sintomi suggestivi di COVID-19 nei sette giorni precedenti. Nel caso in cui questa persona abbia presentato sintomi, non le sarà possibile accedere e alla donna dovrebbe essere suggerito di scegliere qualcun altro come supporto. Questa verifica è essenziale per la protezione dal rischio di infezione del personale sanitario, delle altre donne e dei neonati. Una volta accolto, l’accompagnatore deve ricevere istruzioni chiare sulla necessità di rimanere a fianco della donna senza spostarsi all’interno del reparto/ospedale. Nelle infografiche proposte dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, riprese e adattate dall’Istituto Superiore di Sanità si richiama al diritto di tutte le donne a vivere un’esperienza positiva del parto, indipendentemente dall’infezione COVID-19. Le indicazioni dell’OMS raccomandano la presenza di una persona a scelta della donna durante il travaglio e il parto, quale elemento essenziale per il benessere delle donne. In conclusione, l’esperienza della gravidanza, della nascita e dell’allattamento sono elementi fondanti della genitorialità consapevole, della Nurturing Care e della promozione della salute delle madri, dei padri e dei bambini e bambine. La presenza del padre o di una persona a scelta della donna per il travaglio, il parto e il post partum e, qualora possibile, durante la degenza ospedaliera dovrebbe essere garantita e regolamentata dalle singole strutture sanitarie tenendo conto degli aspetti organizzativi e logistici imposti dall’evoluzione locale dell’epidemia.

  • Annunziata Antonicelli ha firmato la petizione 15 giorni fa
  • Martina Pasca ha firmato la petizione 8 giorni fa
  • Irene Facaro ha firmato la petizione 9 giorni fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.