Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Vietare la vendita di astici e aragoste vivi!

  • firme
    0 / 2000

    Creata da
    Paolo Landini

  • petizione

    A Milano stanno studiando un provvedimento del nuovo Regolamento degli animali per vietare la vendita di crostacei decapodi vivi.

    La tradizione culinaria impone infatti che aragoste e astici siano gettati vivi nell’acqua bollente per essere cucinati.

    Il trattamento riservato alle aragoste e agli astici è orribile: dopo essere stati pescati, sono rinchiusi in contenitori di polistirolo a temperature abbastanza basse per stordirli, ma non abbastanza da ucciderli. Acquistati al dettaglio, sono posti in acquari più piccoli ma ad una temperatura che li risveglierà bruscamente da quel torpore, così che siano pronti per essere gettati vivi e coscienti nell’acqua bollente.

    Uno studio del 2005 ha dimostrato che sono capaci di provare sofferenza e dolore, eppure pochi paesi li includono nei regolamenti sul benessere animale.

    Per questo i Garanti degli animali di Milano sono allo studio per questo provvedimento: non potendo vietare la vendita di astici e aragoste, che venga eliminata l'inutile sofferenza a cui vengono sottoposti.

    Una volta che questo provvedimento passerà vogliamo che diventi legge e la vendita di aragoste vive venga vietata in tutta Italia!

  • Michela Xotta ha firmato la petizione 6 giorni fa
  • Gloria Baratti ha firmato la petizione 6 giorni fa
  • Kevin Congiu ha firmato la petizione 6 giorni fa

Informativa
Noi utilizziamo cookie o altri strumenti per finalità tecniche e, previo il tuo consenso, anche cookie o altri strumenti di tracciamento, anche di terze parti, per altre finalità (“interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell'esperienza”, “misurazione” e “targeting e pubblicità”) come specificato nella cookie policy.

Per quanto riguarda la pubblicità, noi e terze parti selezionate, potremmo trattare dati personali come i tuoi dati di utilizzo, per le seguenti finalità pubblicitarie: annunci e contenuti personalizzati, valutazione degli annunci e del contenuto.

Per selezionare in modo analitico soltanto alcune finalità è possibile cliccare su “Personalizza”.

Chiudendo questo banner tramite l’apposito comando “Continua senza accettare” continuerai la navigazione del sito in assenza di cookie o altri strumenti di tracciamento diversi da quelli tecnici.