Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • VERSILIA: IL COMUNE DICE NO ALLA SPIAGGIA GAY

  • firme
    0 / 1000

    Creata da
    Mamamia Torre del Lago

  • petizione

    Da anni esiste a Torre del Lago una spiaggia dedicata al mondo gay, tanto famosa da essere unitariamente considerata da prestigiose riviste, una delle spiagge gay più belle d’Europa. Nella gestione hanno collaborato varie realtà imprenditoriali e associazioni sotto la direzione della coop. “Le Dune”. Da quest’anno la cooperativa è stata posta in liquidazione e la società Gel Staffsrl ne’ ha affittato il ramo d’azienda ad ha assorbito parte dello staff. Con ferma volontà di voler preservare il valore turistico-ricettivo dell’attività di una frazione che ha già visto perdere numerose attrazioni che hanno caratterizzato le stagioni passate e la cui chiusura ha portato ad un drammatico calo del flusso turistico.

    Nello scorso mese di aprile l’amministrazione comunale, tramite la provincia di Lucca, ha indetto una gara d’appalto per la gestione di diverse spiagge, tra cui quella che ospitava dal 2003 la spiaggia gay e la Gel Staff partecipante alla gara, è stata esclusa a priori in quanto firmava i documenti di gara con una firma digitale regolarmente riconosciuta dagli enti amministrativi, quale Comune di Viareggio per tutte le pratiche (SCIA, ecc) che purtroppo non riconosciuta dalla provincia.

    Da pochi giorni abbiamo scoperto dell’esistenza dell’istituto del soccorso istruttorio (possibilità di integrare i documenti mancanti o non idonei ex art. 83, comma 9 D. Lgs 57/17, c.d. Codice sugli appalti), con il quale risulta arbitraria e forzata la nostra prima esclusione.

    Abbiamo atteso la seconda gara, identica nei contenuti, nei requisiti e negli importi alla prima, che è stata fissata con scadenza del 13 giugno, ossia ben due mesi dopo la prima, nella quale eravamo unici partecipanti, per la seconda volta, dove siamo stati ammessi e dichiarati vincitori. Da allora il Comune di Viareggio non ha ancora firmato l’aggiudicazione delle gara , adducendo ad argomentazioni discutibili, poiché sono stati richiesti dei documenti in capo alla società da cui abbiamo preso il requisito del “saper fare”, cosa che appare anche ai vari consulenti interpellati alquanto bizzarra.

    Oggi, a due settimane dall’aggiudicazione della provincia, il comune di Viareggio non ci ha ancora rilasciato l’assegnazione provvisoria adducendo come motivazione l’attesa di documenti non dovuti, in quanto la Gel Staff risulta unica partecipate alle gara non in ATI o in associazione con altre aziende, il tutto dimenticandosi che l’istituto dell’aggiudicazione provvisoria è stato creato dalla Comunità Europea nell’attesa dei documenti richiesta dai vari enti.

    Chiediamo l’aggiudicazione provvisoria in attesa di tutte le eventuali modifiche, come previsto dalle normative vigenti. Questo ci consentirebbe, in attesa dell’aggiudicazione definitiva come ci auspichiamo di ottenere, di iniziare i lavori di pulizia ed allestimento del tratto di spiaggia oggetto della concessione, per poter togliere dal degrado e mettere in sicurezza un’enorme spiaggia ormai abbandonata da due anni e cominciare ad accogliere i turisti in questa seconda parte di stagione estiva che rimane. Da non sottovalutare che, come lo scorso anno, il Comune sta perdendo dei soldini che qualcuno dovrà giustificare....

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.