Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Una rotonda in memoria di Dal Piaz

  • firme
    0 / 500

    Creata da
    Diego Donzella

  • petizione

    Intestare uno spazio pubblico alla memoria di Rolando non è solo una iniziativa volta a preservarne la memoria tra i suoi concittadini. Piuttosto si tratta di un gesto di riconoscenza per l'attività e l'impegno che Rolando Dal Piaz ha dedicato al suo quartiere, attraverso la partecipazione civile. Ha reso negli anni un servizio prezioso al quartiere Salvo D'acquisto e quindi anche a tutta la nostra Venaria. Il desiderio sarebbe quello di raccogliere la massima partecipazione possibile per riuscire ad intitolare a Rolando Dal Piaz la rotonda di Corso Puccini/via Paganini, con un piccolo albero ed una tarda commemorativa, perché sia sempre vista da tutti coloro che entrano ed escono dalla Città in direzione Savonera, all'interno del quartiere per cui lui si è così tanto distinto. Sarà disponibile su Facebook una pagina "Rondò Dal Piaz" e questa petizione online, per chi fosse interessato a firmare in forma cartacea l'ex Presidente Ciccarelli metterà a disposizione dei moduli.

    Rolando si trasferisce a Venaria da Torino, con la moglie Anna e le figlie Chiara e Serena, nel 1994.

    Pur non essendo originario di Venaria ne fa da subito la sua città d’adozione, dedicandole gli anni a venire.Nel 1996, insieme ad altri cittadini volontari del suo quartiere (la nuova zonaresidenziale nei pressi di Corso Puccini) raccoglie porta a porta le firme per la costituzione di un Comitato Civico Spontaneo.

    Inizialmente l’attività si concentra sulla richiesta di servizi per il neonato quartiere, alla Giunta Comunale.

    Siricordano le celebri battaglie pubbliche contro il passaggio della TAV vicino al quartiere (marce, manifestazioni e raccolta firme). Quando si tengono le elezioni ufficiali indette dal Comune e il Comitato Spontaneo viene denominato Salvo D’Acquisto. Dal Piaz viene eletto Presidente.

    Rolando partecipa alle battaglie sulla raccolta rifiuti e sulla costruzione del nuovo inceneritore e della centrale termo-elettrica Iren, con l’amico Antonio Ciccarelli (divenuto poi nuovo Presidente del Comitato, con Dal Piaz nel ruolo di vice).

    Si ricorda inoltre la battaglia per la costruzione del nuovo Ospedale (una delle ultime conquiste), svolta al fianco degli altri Comitati di Quartiere cittadini.

    Entra poi a far parte del “Comitato per il Bilancio Partecipativo e la Democrazia Diretta” e partecipa regolarmente agli incontri fatti con l’Amministrazione Comunale, per “spronare” quest’ultima a indire le nuove elezioni per i Comitati di Quartiere (nonostante fosse già malato). Non ha mai tentato il “grande salto” in Consiglio Comunale – nonostante le richieste dei diversi schieramenti politici e, a detta di molti, la preparazione e le capacità dialettiche - preferendo continuare a dedicarsi alla sua famiglia, al suo lavoro e al suo quartiere restando “in mezzo alla gente”.

    Rolando ci ha purtroppo lasciato nel marzo scorso, dopo una lunga malattia.

  • Sonia Maiorana ha firmato la petizione 18 giorni fa
  • Claudio Clay Beltrame ha firmato la petizione 25 giorni fa
  • Valentina Fontana ha firmato la petizione 27 giorni fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.