Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Un albero per un neonato

  • firme
    0 / 500

    Creata da
    M. C.

  • petizione

    L’ISPRA, istituto superiore per la protezione dell’ambiente, in uno dei suoi ultimi rapporti ha indicato che l’Italia ha una perdita delle zone a verde che avanza al ritmo di circa 8 metri quadri al secondo, una perdita che non solo influenza gli aspetti atmosferici e di qualità dell’aria che respiriamo, ma soprattutto fa si che, comuni e privati, si incrementi la cementificazione delle aree con conseguente dissesto idrogeologico, una delle più grandi piaghe che il nostro Paese sta vivendo.

    Per ottemperare a questo fenomeno, dopo 21 anni di blocco assoluto, il Parlamento ha modificato la legge n° 113/1992 Obbligo per il comune di residenza di porre a dimora un albero per ogni neonato, a seguito della registrazione anagrafica.” con le disposizioni presenti nella legge n° 10 del 14 gennaio 2013, in cui si prevede che i comuni con abitanti superiori alle 15mila unità, con scadenzario semestrale, piantino un albero per ogni nascita ma anche per ogni adozione. Queste modifiche non si limitano soltanto ad un obbligatorietà e alla creazione di una commissione di garanzia che controlli l’operato dell’ente pubblico, ma sono norme che vanno incontro all’applicazione delle disposizioni presenti nel Protocollo di Kyoto.

    Noi vogliamo che Carosino, pur essendo un comune inferiore a 15 mila abitanti, prenda parte attivamente all’iniziativa, perché vogliamo che le aree a verdi si moltiplichino consegnando così spazi ricreativi ai bambini e alle bambine dove crescere e divertirsi a contatto con la natura, concretizzando così un punto del piano Unicef “Città amiche dei bambini”.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.