Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Tutela lastricato storico Corso Garibaldi di Reggio C

  • firme
    0 / 5000

    Creata da
    Giovanni Aiello

  • petizione

    Il Circolo Culturale “L'Agorà”nelle settimane scorse ha inviato apposita nota, inerente i lavori di riqualificazione del Corso Garibaldi, nella quale ha manifestato il proprio assenso per il mantenimento e la relativa conservazione del lastricato storico del Corso Garibaldi di Reggio Calabria.

    Tali interventi sono previsti e favoriti dalla legislazione in materia come ad esempio il Decreto Ministeriale del 23 gennaio 1977 o il Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 "Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell'articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137".

    La nota in argomento è stata inviata in via ufficiale al Comune di Reggio Calabria nella persona del Sindaco, allaSoprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici delle province di Reggio Calabria e Vibo Valentia ed alla Provincia di Reggio Calabria.

    Il sodalizio culturale reggino ritiene a suo modesto avviso e senza nessuna nota polemica, nei confronti delle maestranze e dei tecnici, che le attuali operazioni di scarifica dovrebbero essere attuate con metodi meno invasivi e con l'uso di opportuni macchinari che possano preservare anche la parte “buona” del basolato lavico esistente.

    Si plaude alla scelta inerente il criterio della catalogazione e classificazione del materiale che costituisce il lastricato storico del Corso Garibaldi.

    Nella stessa nota si avanzava anche l'ipotesi della sostituzione delle basole danneggiate con altre da reperire in altre vie della città o nei depositi comunali.

    Appare chiaro che se dovesse essere praticata questa scelta, la stessa comporterebbe una diversa stesura del progetto originario, e si presume anche una variazione dei costi e dei tempi dello stesso.

    Rammentando gli indirizzi del Programma elettorale (creazione di un Laboratorio Urban Center, riqualificazione urbanistica, partecipazione e/o collaborazione attiva dei cittadini, etc.) e vista la non florida situazione economica delle Casse del Comune, pensiamo che la soluzione predetta possa essere una risposta economicamente valida per il momento critico che sta attraversando il nostro territorio, senza tralasciare lo scopo prioritario di mantenere la giusta dignità al salotto buono della Città .

    Se tutto ciò dovesse attuarsi, tale operazione di rinnovo programmatico non deve rappresentare una sconfitta da parte di qualcuno ma uno stimolo per rendere ancor più “bella e gentile” la nostra Città e nel contempo aggraziarsi il plauso dei molti cittadini che tengono al decoro della stessa.

    Il Circolo Culturale “L'Agorà” da sempre, e come da intenti statutari, ha rivolto la propria attenzione anche a tali problematiche.

    Si ricorda a tal proposito una petizione popolare, giunta a buon fine, per il riposizionamento della statua di Biagio Camagna nella piazza a lui dedicata, e per la quale coinvolgemmo un migliaio di cittadini.

    Oggi come allora si rimane vigili ed attenti alle scelte programmatiche che si attueranno per la nostra Città , con lo spirito partecipativo e propositivo che ci distingue.

    Pertanto si rimane disponibili a dare il nostro contributo anche in un confronto pubblico nelle sedi opportune, per la quale si chiede di dare partecipazione alla nostra Associazione.

  • Stefania Zoccali ha firmato la petizione 24 giorni fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.