Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • TERAPIA IPERBARICA PER IDROPE

  • firme
    0 / 1000

    Creata da
    La Torre Andrea

  • petizione

    Questa iniziativa è promossa da:
    Dott. Andrea La Torre
    medico chirurgo
    specialista in Otorinolaringoiatria
    iscritto all'Albo dell'Ordine dei Medici di Parma al n.4661
    www.drlatorre.info
    drandrealatorre@gmail.com

    PREMESSA

    L'idrope endolinfatico è causa nota di acufeni, vertigini, riduzione dell'udito, Malattia o Sindrome di Meniere.

    Consiste in un aumento del volume e della pressione dell'endolinfa, liquido dell'orecchio interno che può determinare i sintomi generando una disfunzione di tipo idromeccanico a carico di cellule ciliate cocleari o recettori vestibolari.

    E' noto che in molti casi si possono avere benefici su questi disturbi mediante trattamento iperbarico.

    Quel che è difficilmente comprensibile è che, nonostante sia ovvio che gli eventuali benefici quali la scomparsa dell’acufene o il recupero di una ipoacusia siano dovuti alla regressione di una condizione reversibile, la maggior parte dei medici che la prescrivono sono ancora convinti che la sua efficacia consisterebbe nel superare l’ostacolo a livello della microcircolazione causante l’ischemia portando ossigeno ad alta pressione verso l’orecchio interno, cosa che non potrebbe mai agire sulle cellule ciliate e sul loro danno irreversibile sviluppatosi già, se veramente ci fosse stata una ischemia, dopo 4-5 minuti dal blocco della circolazione. Quindi in pratica, nonostante la camera iperbarica possa essere efficace solo in caso di idrope, è riconosciuta come terapia per presunte alterazioni della microcircolazione ma non per l’idrope.

    STATO ATTUALE

    In Italia, la terapia, altrimenti costosa, è proposta in regime di convenzione con la regione, ma quanto sopra detto crea una situazione davvero incomprensibile.
    Una ipoacusia improvvisa da presunta causa vascolare viene accettata in regime di convenzione purché nel giro di qualche settimana (quando in tal caso già sarebbe tardi dopo 4-5 minuti, come già detto) mentre a pazienti con idrope certo o possibile che potrebbero trovarne probabile beneficio la cura viene rifiutata se non se effettuata interamente a carico del paziente.

    OBIETTIVO

    Con la presente raccolta firme si vuole tentare di sensibilizzare le regioni, con l'appoggio degli stessi centri che forniscono il servizio di terapia iperbarica in convenzione, al fine di inserire l'idrope e la Malattia di Meniere tra le indicazioni per le quali è concesso usufruire della terapia iperbarica in regime di convenzione in tutte le regioni italiane.

  • Rosa Iannella ha firmato la petizione 12 giorni fa
  • Enrica Guanella ha firmato la petizione 16 giorni fa
  • Liberato BONGO ha firmato la petizione 16 giorni fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.