Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Teatro Comune - Pomigliano D'Arco

  • firme
    0 / 1000

    Creata da
    T'immagini Pomigliano

  • petizione

    Premesso che:

    L’arte, nelle sue accezioni più diverse, rappresenta un efficace mezzo di inclusione sociale, un’occasione di crescita e sviluppo tanto per i singoli impegnati nella promozione di attività culturali, quanto per le comunità cui appartengono.

    Il teatro, in particolare, è un strumento utile per la promozione delle relazioni sociali. Attraverso il teatro è possibile confrontarsi con la storia, le tradizioni e le diversità. In un periodo di mutamenti così repentini e radicali, questo spesso diventa un’occasione di promozione tanto dei valori tradizionali, quanto dei nuovi principi che si affermano nella società.

    Esistono sul nostro territorio diverse compagnie teatrali amatoriali, formate soprattutto da giovani talenti, che investono tempo, passione e denaro nella produzione di spettacoli ed eventi. Queste realtà aggregative rappresentano sicuramente un’esperienza positiva per la Città ed offrono un’importante occasione di accrescimento culturale.

    Questi soggetti, nonostante la passione e la buona volontà che li anima, spesso riscontrano un limite insormontabile nelle spese che le rappresentazioni teatrali comportano. In particolare risulta gravoso il costo di fitto della sala teatrale e delle spese annesse, soprattutto per le compagnie amatoriali che non ambiscono neppure a ricavare un utile dalle proprie attività.

    Considerato che:

    Il Governo nazionale ha intrapreso nel corso degli ultimi anni diverse misure volte ad incentivare la promozione dell’arte e dei talenti artistici e l’accesso alla cultura, con particolare attenzione ai più giovani.

    A norma dell’art. 11 dello Statuto Comunale, il Comune di Pomigliano d’Arco ‘’valorizza le risorse e le attività culturali, scolastiche, formative e di ricerca (…) ’’.

    A differenza di tanti altri comuni nell’hinterland, sul territorio esiste ed è funzionante un teatro: il teatro Gloria.

    Non risulta esistente una rassegna teatrale stabile e continuativa delle compagnie teatrali amatoriali né sul territorio comunale, né nei comuni limitrofi.

    Di recente è venuto a mancare il nostro concittadino, Prof. Vincenzo D’Onofrio, già Assessore Comunale e Presidente del Teatro Unico Campania, che ha dedicato parte della sua esistenza alla promozione del teatro ed in particolare all’avvicinamento delle nuove generazioni a questa disciplina.

    CHIEDIAMO CHE IL SINDACO E LA GIUNTA DEL COMUNE DI POMIGLIANO D'ARCO SI IMPEGNINO A:

    Promuovere l'iniziativa "Teatro Comune".

    L'iniziativa consiste in ciò:

    a) Il Comune di Pomigliano d’Arco promuove una stagione teatrale di compagnie amatoriali per dieci spettacoli, facendosi carico delle spese di fitto della sala teatrale del teatro Gloria.

    b) Il Comune di Pomigliano d’Arco emanaun bando pubblico per dieci compagnie teatrali amatoriali, dando prioritàa quelle del territorio, per prendere parte alla stagione teatrale di cui al punto a).

    c) Tutte le spese relative alla singola rappresentazione sono a carico della compagnia, ad eccezione del costo di fitto del teatro Gloria.

    d) Il costo del biglietto per il singolo spettacolo è fisso e pari ad euro cinque, di cui quattro euro sono corrisposti alla compagnia teatrale ed un euro al Comune.

    e) E’ costituita una giuria scelta dall’Assessore alla Cultura sulla base di criteri di professionalità e competenza.

    f) L’intero ricavato del Comune, di cui al punto d, viene utilizzato per istituire il Premio Vincenzo D’Onofrio assegnato dalla giuria di cui al punto e) alla migliore compagnia teatrale della rassegna.

    Ad appostare nel bilancio previsionale 2016 quanto necessario per promuovere l’iniziativa ‘’Teatro Comune, Premio Vincenzo D’Onofrio’’.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.