Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Servizio Mensa Edificio U6 Università Bicocca

  • firme
    0 / 100

    Creata da
    emanuele preti

  • petizione

    Con la presente intendiamo segnalare l’inaccettabile livello della qualità dei servizi offerti dal self service dell’edificio U6.

    Il livello generale dei pasti offerti si colloca significativamente al di sotto di qualsiasi standard minimo di accettabilità. Di seguito elenchiamo i principali elementi critici.

    1) Qualità delle materie prime.

    Si riscontra sempre più spesso, rispetto ai prodotti non trasformati (es. frutta, verdura fresca, yogurt e budini) un livello di qualità pessimo, in termini di freschezza, grado di maturazione, gusto.

    2) Qualità dei prodotti trasformati.

    Le pietanze cucinate (primi piatti, secondi piatti e contorni caldi) presentano livelli di cottura (pasta, riso e verdure) inadeguati. I condimenti utilizzati risultano di scarsa qualità e gusto e spesso sono utilizzati in maniera eccessiva (ad esempio, la pasta spesso “naviga” in liquidi non chiaramente identificabili). In particolare, si segnala l’assoluta inadeguatezza della cottura delle verdure di contorno, che si presentano sempre come troppo cotte, alterando in questo modo gusto, consistenza e proprietà nutritive. I secondi piatti di carne e pesce, inoltre, non raggiungono livelli minimi di sufficienza gustativa ed è spesso difficile rilevare la differenza in termini visivi e di sapore tra prodotti differenti.

    3) Conservazione e modalità di somministrazione dei prodotti

    Si rilevano modalità di conservazione e di somministrazione dei prodotti non adeguate. Pietanze che richiederebbero una temperatura di servizio elevata (ad esempio, zuppe) vengono spesso servite fredde; viceversa, pietanze che andrebbero conservate a temperature controllate (ad esempio, insalata di riso) vengono collocate nelle immediate vicinanze delle zone di servizio di prodotti caldi. Il corner delle verdure fresche spesso si presenta in condizioni che non solo risultano sgradevoli alla vista ma che rischiano di pregiudicare la corretta conservazione degli alimenti e favoriscono contatti non idonei con potenziali agenti patogeni e/o inquinanti.

    4) Varietà dei prodotti somministrati

    Pur considerando l’estrema gravità del profilo sopra illustrato relativo a considerevoli mancanze igieniche, qualitative e gustative, tra gli elementi di maggiore problematicità riscontriamo l’assoluta mancanza di varietà nei prodotti offerti. In particolare, le verdure fresche sono sempre limitate a insalata e carote. Considerando i primi piatti, è difficile riscontrare differenze nei diversi giorni rispetto ai condimenti offerti. La situazione è addirittura peggiore nel caso dei secondi piatti.

    Gli elementi sopra considerati richiedono, a nostro parere, una revisione radicale della scelta della società appaltante che, evidentemente, non è in grado di gestire in maniera decorosa il servizio di self service.

    Ci attendiamo, dunque, che vengano presi in merito provvedimenti adeguati, volti a ristabilire la possibilità di poter usufruire del servizio secondo livelli minimi di accettabilità.

    Ci riserviamo, comunque, la possibilità di segnalare quanto sopra alle competenti autorità sanitarie.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.