Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • SBAVAGLIO - DIFENDIAMO - ORA - L'ARTICOLO 21

  • firme
    0 / 10000

    Creata da
    Fabio D'Urso

  • petizione

    Italia. Tredici luglio 2018 .

    Tre giornalisti genovesi, appartenenti alle testate Il Fatto Quotidiano, La Repubblica e La Stampa, inviati a Bolzano per seguire l’indagine della Procura di Genova sui flussi finanziari della Lega, sono stati identificati dalla Guardia di finanza, convocati e trattenuti in caserma per tre ore per rispondere, su richiesta della Procura genovese, di alcuni articoli in materia pubblicati oggi stesso.

    Noi tutt*, donne e uomini, cittadini italiani, deploriamo quanto è accaduto.

    Noi tutt* siamo estremamente preoccupati perchè non possiamo non decodificare quanto è successo come un primo tentativo, dopo la nascita del governo Conti, di mettere un bavaglio alla libertà di informazione nel nostro paese a poche settimane dall'inizio del nuovo governo, poichè abbiamo a cuore la libertà dell'informazione nel nostro paese. « Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. » (Articolo 21 ).

    Noi tutt* condanniamo il comportamento intimidatorio messo in atto da magistratura e polizia giudiziaria nei confronti di questi giornalisti impegnati a illuminare una delle vicende più oscure di questi ultimi anni, riportando aggiornamenti importanti e di sicuro interesse pubblico su un’indagine finanziaria che riguarda riciclaggio conseguente a truffa ai danni dello Stato nel percepimento di 48 milioni di fondi pubblici.

    Noi tutt* ci schieriamo oggi a fianco dei tre giornalisti e siamo solidali con essi, e con tutte e tutti i giornalisti e quanti sono impegnati a difendere l'informazione e illuminare i processi sociali e politici del nostro paese contro ogni tentativo di corruzione ai danni dello Stato

    Facciamo nostra la denuncia fatta dalla Federazione nazionale della Stampa italiana, dall' Associazione Ligure Giornalisti, dall' Ordine Giornalisti della Liguria e Gruppo Cronisti Liguri.

    Alla sorpresa di questa scelta “muscolare” di magistratura e polizia giudiziaria, e del tentativo di imbavagliare l’informazione e imbrigliare la libertà di stampa, intendiamo ribadire esortando con questa petizione - in primis - il Presidente della Repubblica - il Presidente del Senato, il Presidente della Camera, il Parlamento della Repubblica, il Senato della Repubblica, il Presidente del Consiglio dei Ministri a garantire in modo effettivo e sostanziale il diritto all'informazione, per il bene comune del nostro paese e a tutela della nostra Costituzione.

  • Elia Scali ha firmato la petizione 10 giorni fa
  • Andrea Miano ha firmato la petizione 7 giorni fa
  • ha firmato la petizione 3 giorni fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.