Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Ritiro concessione arresti domiciliari per reati di mafia

  • firme
    0 / 500

    Creata da
    Marco Fabiani

  • petizione

    MAFIE
    Coronavirus, Zagaria scarcerato: la mente economica dei Casalesi ai domiciliari per motivi di salute. Il giudice: “Rischia il contagio. Terapie in altre carceri? Il Dap non ha risposto”. Il Ministero avvia verifiche
    Al Ministro della Giustizia: Dott. Bonafede Alfonso
    Sono un semplice cittadino italiano profondamente offeso da questi fatti, che vuole esternare a lei ed a tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento degli stessi il massimo sdegno, considerandoli di gravissimo errore.
    Aggiungo che in questo frangente mi vergogno profondamente anche di aver creduto e votato più volte il suo partito, sperando, purtroppo invano, in una nuova unica possibile Rivoluzione ' Democratica ' per un rinnovamento che potesse rappresentare e giungere questa volta davvero direttamente dal Popolo.
    Il mio voto a questo partito era soprattutto poi dettato dal rispetto per i più alti valori, ed in particolare dal mio più profondo disprezzo e disgusto verso la mafia e verso ogni anche ben sua minima sfumatura comportamentale, in ogni suo più piccolo gesto, forma, pensiero.
    Avevo quindi creduto in una condivisione con voi in particolare di questo mio giudizio, condivisione che oggi invece è stata profondamente delusa, anzi peggio: E' stato ufficializzato che in Italia vige ancora e come sempre la legge del più forte, questo comanda, solo, soltanto, sempre.
    Ed al di là di ogni polemica politica, di notizie vere o false per screditare una parte o l'altra, restano i fatti.
    Ed i fatti purtroppo sono questi:
    Coronavirus, Zagaria scarcerato: la mente economica dei Casalesi ai domiciliari per motivi di salute. Il giudice: “Rischia il contagio. .
    Lei come ministro è comunque responsabile di questo gesto che ha in primo luogo offeso tutte le vittime della mafia, tutti i loro familiari e parenti, tutti coloro che, ognuno secondo il proprio incarico, hanno dato la loro vita sacrificandosi per i più alti ideali, per regalarci un Paese migliore.
    Poi tutti coloro che onestamente hanno fatto e fanno il loro lavoro con uno stipendio da fame a difesa dei cittadini, ponendo a rischio la propria incolumità e talvolta la loro vita.
    Ciò è inoltre stato come ' sputare in faccia' a tutte le persone oneste del nostro Paese.
    Non riesco, non posso credere che non possiate rendervene conto.
    Ma allora perchè ? La paura di una denuncia del partito radicale ?, o quella poi di perdere il consenso come tutti gli altri ?.
    No, dall'epilogo dei fatti sembra ben altro, sembra tutt'altro, sembra tutto squallidamente come è sempre stato.
    Vi siete prostrati ( e vorrei davvero capirne la motivazione ) davanti alla peggiore feccia di questo Paese, avete vanificato il sacrificio di vite umane e di lavoro svolto contro questa enorme piaga sociale.
    Avete ceduto il Paese a questa a nome di cosa ?, Glielo avete servito, chinando il capo in un tacito assenso: Si, è vostro e non di tutti gli italiani per bene.
    Avete firmato la resa, la sconfitta dello Stato verso la peggiore forma antidemocratica del più marcio dei poteri.
    Avete decapitato la Giustizia a favore del più forte decretandolo al contempo come tale.
    Avete bruciato i più alti valori di Democrazia e delle Giustizia stessa.
    Lei ne è comunque il responsabile e nella migliore delle ipotesi è quindi una figura inadeguata all' incarico.
    Come può essere possibile concedere a tali persone i domiciliari ?, allora tutti gli altri con reati minori dovranno essere posti in completa libertà ( è sarcasmo, tengo a precisare, non vorrei che poi... ).
    Semmai chi aveva rubato per fame poteva avere qualche diritto di simile tipologia, già ma loro forse non sono così potenti ? Mi scusi, intendevo non sono così a rischio contagio ?, oppure di loro chi se ne frega ?. Allora è vero, allora anche voi come tutti gli altri sino ad oggi.
    Non sono di destra e non lo sono mai stato, anzi, tutt' altro, ma sono sempre stato del parere, e lo sono tutt' ora, che l' unica forma di Giustizia per omicidio volontario è la pena di morte ( al di la di benefici o danni a questa annessi ) e qui si tratta di uno dei più alti livelli di questo crimine, di stragi, non riesco proprio a comprenderne anche una sola motivazione che possa essere valida e tale da giustificare una simile scelta. O meglio, ne comprendo una soltanto.
    Ed è inoltre mio modesto pensiero, magari anche sbagliato, che i capi mafia non vadano liberati, ma semmai giustiziati, in un Paese serio.
    Auspico che abbia almeno il sentimento di dimettersi al più presto.
    Con il sincero augurio che immagini come queste che seguono le mie parole, possano accendersi ogni notte davanti ai suoi occhi non appena proverà a chiuderli per accompagnarne il sonno qualora la concessione non venga al più presto ritirata.
    Ciò sino alla fine di tutti i suoi giorni, come purtroppo è presumibilmente accaduto ad altri.
    L'errore commesso è e rimarrà oramai scritto nella nostra storia, come i tanti dei quali non si è poi saputo più nulla.
    Con buon augurio e tanto, ma tanto grande schifo.
    Marco Fabiani

  • Dario Zermani ha firmato la petizione 5 giorni fa
  • luca poggi ha firmato la petizione 6 giorni fa
  • Paola Brusati ha firmato la petizione 6 giorni fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.