Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Riscatto della laurea senza discriminazioni

  • firme
    0 / 1000

    Creata da
    Eleonora Valeri

  • petizione

    Al Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini

    Al Direttore generale dell'INPS Mauro Nori

    Al Comitato amministratore del Fondo pensioni lavoratori dipendenti, Presidente:Valeria Picchio

    Al Comitato amministratore della Gestione dei contributi e delle prestazioni previdenziali degli artigiani,Presidente: Tarcisio Beniamino Sberna

    Al Comitato amministratore della gestione Prestazioni temporanee ai lavoratori dipendenti, Presidente: Augusto Pascucci

    Al Comitato amministratore della Gestione dei contributi e delle prestazioni previdenziali dei coltivatori diretti, mezzadri e coloni, Presidente: Silvano Mantovani

    Al Gestione autonoma ex art.2, comma 26 L.335/95, Presidente: Antonio Mastrapasqua

    Al Comitato amministratore della Gestione dei contributi e delle prestazioni previdenziali degli esercenti attività commerciali, Presidente: Alessandro Vecchietti

    Al Dirigente Generale Coordinamento attività d'integrazione gestione ex Enpals con Inps, Massimo Antichi

    Petizione: Riscatto della laurea senza discriminazioni

    “Alcuni periodi di studio possono essere “utilizzati” per contribuire alla propria pensione. Come? Riscattando i periodi di studi universitari in modo da poterli utilizzare nel calcolo del futuro assegno pensionistico. Considerando che, tra laurea triennale e specialistica, il periodo di permanenza presso un’università può essere oggi di cinque anni, senza contare eventuali altri corsi o master, è di tutta evidenza che poter inserire i periodi di studio nel proprio fascicolo previdenziale rappresenta un vantaggio non trascurabile. Infatti, a condizione che gli anni del corso di laurea non siano già coperti da altri contributi, ad esempio da lavoro, è possibile trasformarli in anni di contribuzione pagando una certa somma, chiedendone appunto il cosiddetto “riscatto”.
    Si possono riscattare gli anni del corso legale di laurea, i diplomi universitari, quelli di specializzazione e i dottorati di ricerca. Se il titolo di studio ha valore legale in Italia, si può riscattare anche la laurea conseguita all’estero. A particolari condizioni, è possibile riscattare anche i diplomi rilasciati dagli istituti di alta formazione artistica e musicale. Il riscatto, inoltre, può riguardare tutto il periodo del corso di studio o solo parte di esso e si possono riscattare anche due o più corsi. E questi anni di contribuzione andranno ad aggiungersi a quelli che deriveranno dalla successiva attività lavorativa, concorrendo a determinare l’ammontare della propria pensione.
    Tra l’altro oggi, a differenza di qualche anno fa, è più facile riscattare la laurea, dal momento che può farlo anche chi non ha ancora intrapreso un lavoro, pagando un importo fisso per ogni anno. Il pagamento è rateizzabile fino a dieci anni e può essere detratto dalle tasse. Il riscatto della laurea potrebbe quindi rappresentare il primo tassello nella costruzione del proprio futuro previdenziale.”

    Tratto da: http://www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=7514

    Sottopongo alla vostra attenzione la non riscattabilità della laurea per coloro che hanno conseguito i diplomi AFAM (Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica) antecedentemente all’anno accademico 2005/2006.

    I diplomi AFAM sono infatti attualmente riscattabili solo a partire da tale anno.

    Tale discriminazione è iniqua oltre che incomprensibile, essendo ormai anche i titoli conseguiti precedentemente al suddetto anno equipollenti a lauree (Legge di stabilità 2013 (l. 228/2012), i cui commi 102-107 stabiliscono le equipollenze tra titoli AFAM e titoli universitari).

    Chiediamo pertanto la possibilità per i diplomati AFAM che hanno conseguito il titolo prima all’anno accademico 2005/2006 e che attualmente ne sono esclusi, di poter effettuare il riscatto della laurea. Chiediamo la fine di questa discriminazione.

    Eleonora Valeri

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.