Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Quartiere Noce! Un'occasione per migliorare la vivibilità

  • firme
    0 / 1000

    Creata da
    C. M.

  • petizione

    PETIZIONE POPOLARE CON OGGETTO


    “VIVIBILITA’ IN VIA GIUSEPPE VACCARI, PALERMO”

    (Art.50 della Costituzione Italiana)

    Al Sindaco del Comune di Palermo: Avv. Leoluca Orlando.

    E.p.c. all’ufficio tecnico del comune di Palermo.

    Noi sottoscritti cittadine e cittadini della V circoscrizione, premesso che:

    Con Decreto Ministeriale 2 aprile 1968, n. 1444 (pubblicato nella g.u. 16 aprile 1968, n. 97).

    Limiti inderogabili di densità̀ edilizia, di altezza, di distanza fra i fabbricati e rapporti massimi tra spazi destinati agli insediamenti residenziali e produttivi e spazi pubblici o riservati alle attività̀ collettive, al verde pubblico o a parcheggi da osservare ai fini della formazione dei nuovi strumenti urbanistici o della revisione di quelli esistenti, ai sensi dell’art. 17 della legge 6 agosto 1967, n. 765.
    (entrato in vigore il 17 aprile 1968).

    Di cui L’Articolo 3, (Rapporti massimi, tra gli spazi destinati agli insediamenti residenziali e gli spazi pubblici o riservati alle attività collettive, a verde pubblico o a parcheggi).

    Per gli insediamenti residenziali, i rapporti massimi di cui all'art. 17 -penultimo comma- della legge n. 765 sono fissati in misura tale da assicurare per ogni abitante -insediato o da insediare- la dotazione minima, inderogabile, di mq. 18 per spazi pubblici o riservati alle attività̀ collettive, a verde pubblico o a parcheggio, con esclusione degli spazi destinati alle sedi viarie.

    Tale quantità̀ complessiva va ripartita, di norma, nel modo appresso indicato:
    a) mq. 4,50 di aree per l'istruzione: asili nido, scuole materne e scuole dell'obbligo;

    b) mq. 2,00 di aree per attrezzature di interesse comune: religiose, culturali, sociali, assistenziali, sanitarie, amministrative, per pubblici servizi (uffici P.T., protezione civile, ecc.) ed altre;

    c) mq. 9,00 di aree per spazi pubblici attrezzati a parco e per il gioco e lo sport, effettivamente

    utilizzabili per tali impianti con esclusione di fasce verdi lungo le strade;

    d) mq. 2,50 di aree per parcheggi (in aggiunta alle superfici a parcheggio previste dall'art. 18 della

    legge n. 765): tali aree -in casi speciali- potranno essere distribuite su diversi livelli.

    Ai fini dell'osservanza dei rapporti suindicati nella formazione degli strumenti urbanistici, si

    assume che, salvo diversa dimostrazione, ad ogni abitante insediato o da insediare corrispondano mediamente 25 mq. di superficie lorda abitabile (pari a circa 80 mc. vuoto per pieno), eventualmente maggiorati di una quota non superiore a 5 mq. (pari a circa 20 mc. vuoto per pieno) per le destinazioni non specificamente residenziali ma strettamente connesse con le residenze (negozi di prima necessità, servizi collettivi per le abitazioni, studi professionali, ecc.).

    Premesso ciò con ordinanza 119/14 Del 05/03/2014 il Comune di Palermo Dispone un divieto di sosta per la parte destra di Via Giuseppe Vaccari, 90135 (PA) e per tutta la sua lunghezza.

    Pertanto confrontando gli standard Urbanistici con quanto rilevato* nel Quartiere Noce, siano già al disotto degli standard con una distribuzione 0,10 m2 per Ab, anziché 2.50 m2 per abitante imposto dalla legge sopra indicata. *(fonti: “Qu-Id” di Marco Picone e Filippo Schilleci).

    Considerando le motivazioni di sicurezza che spingono il comune a disporre di tale scelta, i residenti e i cittadini della V circoscrizione chiedono la realizzazione del parcheggio, del Parco pubblico e della via, previsti nel piano regolatore Vigente (tav. 5010, scaricabile presso il sito del Comune di Palermo:

    http://www.comune.palermo.it/old/prg_2004/html/indexprg04_1.htm ).

    La soluzione che prevede il PRG è sicuramente sia la migliore dal punto di vista della viabilità sia della sicurezza sia nella compensazione degli standard urbanistici che devono garantire la vivibilità di cui il comune si fa garante.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.