Proteggiamo i bronzi di Riace!

Petizione creata da:

francesco alì e diretta a Scopri di più

Firme 0

Obiettivo 10000

FIRMA
  • Andrea Nero ha firmato la petizione 4 giorni fa
  • Andrea Nero ha firmato la petizione 5 giorni fa
  • Manuela Schirripa ha firmato la petizione 6 giorni fa

Proteggiamo i bronzi di Riace!

Al ministro per i beni e delle attività culturali Dario Franceschini

APPELLO PER REGGIO, LA CALABRIA, I BRONZI DI RIACE, IL LORO MUSEO:

Finalmente i Bronzi di Riace sono tornati nella loro “casa”: il Museo Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria, di cui sono "beni identitari e inamovibili".

Finalmente li possiamo ammirare di nuovo in piedi, dopo che sono stati curati e restaurati nel Laboratorio attrezzato e climatizzato - e sempre aperto al pubblico - nel Palazzo Campanella, sede del Consiglio Regionale della Calabria. Non sono stati abbandonati in uno sgabuzzino, come alcuni continuano a sostenere inspiegabilmente.

La campagna del nostro Comitato - condotta assieme ad altre associazioni, movimenti, alcune Istituzioni, i cittadini reggini e calabresi - non è però terminata. Il cronoprogramma del Ministro Massimo Bray prevedeva la riapertura dell'intero Museo progettato da Marcello Piacentini e ristrutturato dall’architetto Paolo Desideri.

Noi chiediamo che venga rispettato!

#proteggiamoibronzi

Tuttavia il ritorno al Museo - che siamo riusciti, così faticosamente, ad ottenere - ha di nuovo alimentato le ipotesi di pregiudizievoli trasferte dei Bronzi, stavolta in occasione di Expo 2015. Pertanto il Comitato Bronzi-Museo si batte affinché i visitatori possano trovare a Palazzo Piacentini tutti i suoi tesori, rifiutando qualsiasi tentazione di viaggi o trasferimenti per più di una ragione:

1. i Bronzi sono estremamente fragili. E la fragilità renderebbe altamente prevedibile il loro danneggiamento in caso di sollecitazioni anche minime;

2. i Bronzi sono "beni identitari e inamovibili" del loro Museo; senza di essi il Museo perderebbe la più ragguardevole forza attrattiva e ne riceverebbe un ulteriore danno l'intera economia indotta che ha già sofferto moltissimo gli effetti della prolungata chiusura di Palazzo Piacentini, aggravando gli effetti della grande crisi economica ancora in corso;

3. non è vero che i Bronzi in giro per il mondo, o all'Expo 2015, richiamerebbero a Reggio e in Calabria milioni di turisti. Sappiamo tutti che avverrebbe esattamente il contrario, e che solo una politica di trasporti e infrastrutture adeguata e programmata per tempo potrà consentirci di uscire dall’isolamento in cui siamo stati relegati.

Firmiamo la petizione per chiedere al Ministro della Cultura Dario Franceschini che questo splendido Museo, con i Bronzi di Riace e tutti gli altri suoi tesori, diventi il simbolo della nuova apertura al mondo e della rinascita della Città e della Regione.

La riapertura dovrà servire da richiamo per portare sempre più visitatori a Reggio e in Calabria, soprattutto se sarà realizzata una politica di trasporti adeguata alla nostra centralità nel Mediterraneo.

Il contributo migliore che la nostra Città e la nostra Regione potranno dare all’Expo 2015 per uscire dalla crisi come Italia intera, potrà essere soltanto la riapertura del del Museo con i Bronzi di Riace e gli altri suoi tesori. E dovranno essere ammirati tutti nella loro casa!

#proteggiamoibronzi

Francesco Alì e Pasquale Amato

Comitato per la Valorizzazione e la Tutela

dei Bronzi di Riace

e del Museo Nazionale della Magna Grecia

(Il Comitato svolge da anni una funzione di stimolo e di sensibilizzazione sulle problematiche dei beni culturali in stretta connessione con le istanze dei cittadini e di ruolo critico e propositivo nei confronti delle Istituzioni).

Condividi su:

Petizioni simili

Proteggiamo i bronzi di Riace! 20/12/2013 | firmiamo.it

firmiamo.it è un marchio commerciale di Media Asset spa copyright 2010 - 2024

P.IVA 11305210012
Azienda certificata ISO 27001 numero: SNR 11572700/89/I
Azienda certificata ISO 9001 numero: SNR 59022611/89/Q

Informativa
Noi utilizziamo cookie o altri strumenti per finalità tecniche e, previo il tuo consenso, anche cookie o altri strumenti di tracciamento, anche di terze parti, per altre finalità (“interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell'esperienza”, “misurazione” e “targeting e pubblicità”) come specificato nella cookie policy.
Per quanto riguarda la pubblicità, noi e terze parti selezionate, potremmo trattare dati personali come i tuoi dati di utilizzo, per le seguenti finalità pubblicitarie: annunci e contenuti personalizzati, valutazione degli annunci e del contenuto.
Per selezionare in modo analitico soltanto alcune finalità è possibile cliccare su “Personalizza”.
Chiudendo questo banner tramite l’apposito comando “Continua senza accettare” continuerai la navigazione del sito in assenza di cookie o altri strumenti di tracciamento diversi da quelli tecnici.