Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Prezzo del carburante troppo alto per il mercato attuale

  • firme
    0 / 5000

    Creata da
    ComunItalia

  • petizione

    Ciò che sta avvenendo nel settore dei carburanti potrebbe realizzare una truffa aggravata a danno dei consumatori italiani.

    I numeri parlano chiaro: un monitoraggio realizzato dal Codacons dimostra che da gennaio ad oggi le quotazioni internazionali del petrolio hanno subito un tracollo del -74%. A fronte di tale andamento fortemente negativo, nello stesso periodo il prezzo della benzina alla pompa ha subito una diminuzione di appena il -11%, mentre per il gasolio la riduzione è del -12,1%.

    Certamente il peso delle tasse, che arriva a sfiorare il 70% su ogni litro di carburante, rallenta la discesa dei prezzi alla pompa, ma un tale squilibrio non è giustificabile.
    Il rischio è che i petrolieri, per recuperare i minori consumi di benzina e gasolio scesi del -75% ad aprile (fonte Up), mantengano elevati i listini al dettaglio, ipotesi che potrebbe configurare una truffa aggravata a danno dei consumatori.

    Per tale motivo dobbiamo presentare una denuncia alle Procure della Repubblica di tutta Italia, in cui si chieda di aprire indagini specifiche sui listini dei carburanti nel nostro paese, per verificare speculazioni e la possibile fattispecie di truffa aggravata, e una diffida al Mise affinché ritiri autorizzazioni al commercio nei confronti degli operatori che speculano sui prezzi di benzina e gasolio in Italia.

  • alberto amoroso ha firmato la petizione 6 giorni fa
  • VALTER RIVETTI ha firmato la petizione 8 giorni fa
  • Letizia Guardati ha firmato la petizione 11 giorni fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.