Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Petizione popolare on-line per avversare il fenomeno del

  • firme
    0 / 5000

    Creata da
    loredana viola

  • petizione

    Al Signor Sindaco del Comune di Taurianova ( RC )

    Al Presidente del Consiglio Comunale

    Alla Giunta Comunale

    SEDE

    e,p.c.al Presidente della Giunta Regionale della Regione Calabria

    e,p.c. ai Servizi Veterinari Territoriali

    LORO SEDI

    Ogg. Petizione popolare on-line per avversare il fenomeno del randagismo, dell’abbandono e del maltrattamento degli animali .

    Il tema dei diritti degli animali pare essere argomento poco discusso nella movimentata politica locale, per tale ragione, crediamo, che il pragmatismo delle associazioni di volontariato che operano nel territorio calabrese, nonché l’impegno dei privati sensibili alla tematica, debbano essere sostenuti economicamente, in quanto contribuiscono a ridurre il fenomeno del randagismo, l’abbandono padronale degli animali, la sterilizzazione dei randagi.

    Auspicare un sensibile intervento, con strumenti efficaci, crediamo debba essere fondamentale, nelle azioniamministrativeed a sostegno dei programmi elettorali di concerto con i predetti animalisti.

    Si tratta dunque di un impegno civile in termini di responsabilità istituzionale, visti gli unanimi consensi che attrae la materia, oramai oggetto di diverse leggi,e crediamo nel pieno della sua importanza, frutto di maturate esperienze che ne contraddistinguono le campagne pubblicitarie nazionali e le associazioni poste in essere a tutela degli animali.

    Per questo, Le chiediamo pubblicamente di volersi impegnare ad inserire, tra le priorità solidali del suo programma di Sindaco di Taurianova, alcuni elementi di estrema rilevanza in merito alla tutela dei diritti degli animali, tali da poter promuovere una vera e propria rivoluzione in ambito cittadino; Impegnandosi dunque a farsi promotore di un confronto pubblico tra associazioni animaliste, commercianti del settore, eventuali imprenditori, nel ruolo che ognuno di loro potrà svolgere sia economicamente che in prima persona.

    Gentile Primo Cittadino,

    Le proponiamo,

    quindi, di inserire nel Suo programma di governo della Città e facendosi promotore dei punti di seguito elencati; Assicurandole da parte nostrasin da subito, pieno sostegno e collaborazione per la successiva concreta adozione ed attuazione degli stessi:

    1)interagire, nell’immediatezza, con la Regione Calabria affinchè decreti, nell’esercizio delle Sue funzioni, l’avvio della campagna di sterilizzazione dei cani padronali, attività di cui trarranno vantaggio tutti i comuni calabresi, ovviamente, interessati dal fenomeno randagismo, abbandono e maltrattamento degli animali;

    2)strumenti di finanziamento regionale da concedere ai comuni che ne faranno richiesta, incentivando i privati alla sterilizzazione dei cani padronali, iscritti presso l’anagrafe canina informatizzata regionale e riconducibile al proprio territorio comunale;

    3)concedendo ad ogni comune, la libertà di convenzionarsi, per la sterilizzazione, con i veterinari professionisti o con il Servizio Veterinario ASP di competenza;

    4)sostenere per il tramite di protocolli d’intesa, la collaborazione dei medici veterinari, liberi professionisti, le associazioni zoofile e protezionistiche, per la promozione , la conoscenza e la diffusione dei metodi per il controllo della riproduzione degli animali d’affezione;

    5)riesaminare con urgenza la necessità di utilizzare il rifugio per animali taurianovese “ Il Parco “ per il ricovero dei cuccioli randagi o cani padronali abbandonati, e dunque rescindere il contratto con il canile di Sant’ Ilario dello Ionio, già tristemente riconosciuto come canile lager grazie ai servizi televisivi di Striscia la Notizia, non ultimo lo speciale recentemente andato in onda su Rai due, che hanno portatoalla ribalta mediatica la riprovevole e disumana condizione;

    6)promuovere una efficace campagna di sterilizzazione degli animali randagi, valorizzando le politiche delle “adozioni” e rivedendo gli standard qualitativi con cui le associazioni gestiscono le strutture dei canili- gattili in convenzione, al fine di arginare il fenomeno del randagismo;

    7)avviare programmi di sterilizzazione ed assistenza veterinaria gratuita degli animali per nuclei famigliari disagiati;

    8)consentire l’utilizzo dispazi pubblicitari gratuiti ai commercianti che offrono contributi al volontariato privato;

    9)organizzare campagne di educazione ai diritti degli animali nelle scuole e nelle biblioteche;

    10)istituire un ufficio comunale preposto alle segnalazioni ed a garanzia deidiritti degli animali, favorendo la nascita di sinergie tra privati cittadini, associazioni animaliste che si dedicano attivamente nella tematica;

    11)realizzare una struttura di proprietà comunale attrezzata e delimitata per il movimento dei cani;

    12)promuovere campagne di informazione e di sensibilizzazione per prevenire l’odiosa pratica dell’abbandono dei cani, coinvolgendo la scuola e l’associazionismo, pubblicizzandocon ( manifesti, segnaletica, brochure )i doveri che i proprietari di cani, o i detentori a qualsiasi titolo del cane, hanno l’obbligo di rispettare.

    Conclusioni:

    Considerando che la presenza di cani randagi, all’interno delle comunità urbanizzate,ha sempre destato preoccupazioni nei cittadini sial dal punto di vista dell’incolumità ( cani mordaci) sia dal punto di vista sanitario, Crediamo che Tali proposte favoriranno, certamente, una migliore convivenza civile nel rispetto delle reciproche libertà individuali, garantendo, la sicurezza dei cittadini e la pulizia delle strade e delle aree pubbliche, con maggiore controllo del territorio e la riduzione del fenomeno del randagismo.

    Invitiamo, pertanto, il Consiglio Comunale di Taurianova, il Sindaco e la Giunta a prendere in considerazione quanto espresso in narrativa;

    Noi, dal canto nostro, cittadini privati, impegnate nell’opera di tutela degli animali abbandonati, ci impegniamo, non solo a sostenere ulteriori attività a sostegno di queste proposte, ma anche a farci promotori di iniziative di sensibilizzazione nella comunità.

    Siamo certi che, il mondo animalista e quello della società civile, sensibile anche per ragioni di sicurezza alla questione, Le riserverebbe percorsi di estrema attenzione al suo mandato elettorale.

    Fiduciosi di un riscontro positivo, poniamo distinti saluti .

    Taurianova,08.02.2016

    La relatrice del testo

    Loredana Viola

    ( a nome della cittadinanza attiva impegnata ed interessata al fenomeno del randagismo )

  • Viky Favini ha firmato la petizione 24 giorni fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.