Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Passaggi a Livello Treville, Sant'Andrea e Poisolo

  • firme
    0 / 500

    Creata da
    Alberto Guidolin

  • petizione

    LETTERA APERTA E RACCOLTA FIRME

    I sottoscritti cittadini, residenti nell’area di Castelfranco Veneto, Treville, Sant’Andrea, Poisolo, Soranza e nei Comuni contigui, presentano la seguente Lettera Aperta e la raccolta firme allegata per avere chiarimenti in merito ad una situazione di particolare gravità per tutta la collettività e che continua a non avere risposta nonostante le ripetute istanze presentate negli ultimi anni.

    1) Il piano urbanistico territoriale approvato dal Consiglio Comunale di Castelfranco Veneto prevede la realizzazione di un insieme di interventi sulle linee ferroviarie e sulla viabilità nell’area sud ovest del Comune secondo l’ALLEGATO 1 – TAVOLA 3, ZONA SUD OVEST.

    Per quale motivo non si è dato seguito a tale provvedimento?

    I relativi finanziamenti sono ancora disponibili?

    2) Già nel 2008, la stampa locale dava giusto risalto al problema della viabilità nell’area ovest e sud-ovest di Castelfranco Veneto (a titolo di esempio vedere ALLEGATO 2 – “VIA LIBERA ALL’ELIMINAZIONE DEI PASSAGGI A LIVELLO DELLA DISCORDIA” Oggi Treviso, 01/09/2008), sottolineando la mobilitazione popolare nata dall’esasperazione per la situazione generata dalla attuale viabilità; nei suddetti articoli il Comune e la Regione indicavano la loro decisione di finanziare le opere e le relative infrastrutture: chiediamo indicazioni e chiarimenti a fronte di tale impegno preso in passato e ad oggi non attuato.

    3) Quale provvedimento di quale Pubblica Amministrazione (Provincia – Regione – Ministero) ha bloccato il procedimento in corso di attuazione?

    4) Il piano di interventi relativo alla nuova viabilità secondo gli strumenti approvati comporta la chiusura dei passaggi a livello presenti in Via Piave (km 33+479 della Venezia-Trento), in Via Castellana (km 34+073 della linea Treviso-Vicenza) e in Via Brenta – Borgo Vicenza (direzione Poisolo).

    Quali soluzioni sono previste per consentire il regolare transito ciclopedonale dei residenti?

    I CITTADINI SOLLECITANO I RAPPRESENTANTI POLITICI ED ISTITUZIONALI DEL TERRITORIO AD INTERVENIRE PER DARE URGENTE RISPOSTA AD UNA SITUAZIONE ORAMAI NON PIU’ TOLLERABILE.

    La paralisi giornaliera del traffico interessato riguarda i cittadini di Castelfranco Veneto, le frazioni Treville e Sant’Andrea, la viabilità quotidiana proveniente da Cittadella e passante per Poisolo e Soranza, dai comuni limitrofi della zona sud, sud-ovest e ovest di Castelfranco Veneto, in particolare Loreggia, San Martino di Lupari e Camposampiero.

    La situazione è particolarmente critica per i mezzi del servizio sanitario, delle forze dell’ordine, dei vigili del fuoco che, in caso di emergenza, a volte non possono intervenire in modo rapido e tempestivo.

    Già in passato sono state analizzate le tempistiche di chiusura, arrivando a stimare dalle sei alle sette ore di media di chiusura nell’arco di una singola giornata. Attualmente Il disagio causato ai cittadini e ai residenti è ulteriormente aumentato a causa dell’incremento del traffico ferroviario merci passante sulla tratta Treviso – Vicenza.

    Rimaniamo in attesa di risposte puntuali e documentate in base alle quali poter valutare l’effettiva rappresentanza democratica e il grado di buona amministrazione delle istituzioni pubbliche del territorio.

    Al termine della raccolta, la lettera aperta e le firme verranno inviate alle autorità competenti comunali, regionali e ai parlamentari nazionali ed europei della nostra regione.

    Per maggiori informazioni e per la richiesta della documentazione cartacea, contattare Alberto Guidolin al seguente indirizzo email: alberto.guidolin@gmail.com .

  • Maurizio Litleton ha firmato la petizione 16 giorni fa
  • Andrea Lazzari ha firmato la petizione 16 giorni fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.