Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Noi siAmo A Sinistra

  • firme
    0 / 500

    Creata da
    Ottavio Navarra

  • petizione

    A SinistrA

    Care amiche e compagne, cari amici e compagni,

    Cosa significa per noi A Sinistra?

    Per noi la Sinistra è una direzione che crea opportunità e speranze di futuro, che sa valorizzare le capacità di ognuno, che sente l'ingiustizia sugli altri come una ingiustizia a se stessi, che preferisce la parola 'noi' alla parola 'io'.

    Il nostro progetto vuole essere una rete di esperienze, un grande movimento di congiunzione, dentro il quale convivono i mille volti dei territori, le realtà associative già operanti, tutti accomunati in una carta dei valori condivisa in cui riconoscersi che esprime la nostra visione del mondo.

    Cosa vuol fare A Sinistra?

    Vogliamo rimetterci in cammino, certi che troveremo risposte condivise, costruiremo il senso di una comunità che, con gli anni, si è dispersa e smarrita, ritroveremo il gusto di una partecipazione civile per una nuova primavera dei diritti e della civiltà.

    A questa consapevolezza siamo giunti con la decisa volontà di riprendere il filo di una riflessione e di una azione comune.

    A chi ci rivolgiamo?

    Ai cittadini che resistono nella speranza di abitare in una terra dove possano vivere il loro presente e progettare il loro futuro.

    Ai cittadini che hanno realizzato buone pratiche nei loro territori.

    Alle imprese sane che hanno resistito e che ogni giorno devono inventarsi qualcosa per continuare ad esistere.

    Agli amministratori impegnati quotidianamente nel gestire con capacità innovative ed efficienti le loro comunità.

    E alle compagne e ai compagni che militano nelle attuali formazioni politiche della sinistra, conosciamo il loro desiderio di un grande cambiamento in avanti. Sappiamo che oggi non esiste un luogo unitario di riflessione e azione collettiva tra quanti si riconoscono nell'idea di una sinistra civile, democratica, progressista. Ed è questo che insieme a loro vogliamo ricreare.

    Siamo ambiziosi?

    Si, lo siamo, vogliamo costruire una sinistra che si confronta con il tema del governo delle comunità, che restituisce senso alle parole 'territorio' e 'identità culturale'. Una sinistra che crea azione sociale e non più radicale, settaria e minoritaria, ma una sinistra variegata, colorata, plurale, ottimista, inclusiva, proiettata nel futuro e con i piedi ben saldi nel presente.

    Una sinistra capace di creare speranze e possibilità per le giovani generazioni, la cui vita quotidiana sembra segnata dalla crisi e dall'assenza di futuro.

    Vogliamo essere lievito e sale di azione sociale, strumento di valorizzazione delle esperienze che crescono nei territori e che dalla sinergia reciproca possa trarre idee e forza da trasformare in progetti virtuosi.

    E' questa la Sinistra che vogliamo candidare alla guida delle istituzioni.

    Una sinistra che vede nei principi fondamentali della nostra Carta Costituzionale un sentiero da percorrere fino in fondo.

    Una Sinistra che valorizzi e promuova chi produce e che combatta ogni forma di parassitismo

    Una Sinistra che faccia del dialogo e dell'ascolto la propria linea di frontiera

    Una Sinistra che rispetti le diversità, che creda nel dialogo tra i popoli e contrasti quanti usano i popoli come merce

    Una Sinistra che sappia difendere i beni comuni come l'acqua, la scuola e la sanità

    Una Sinistra che assuma la questione ambientale come priorità del proprio agire

    Una Sinistra che elimini ogni forma di povertà

    Una Sinistra che contrasti tutte le forme di violenza e tra queste quella aberrante di genere.

    Una Sinistra che combatta le mafie e la cultura mafiosa con serietà e coerenza

    Una Sinistra che si impegni per il diritto alla felicità delle persone non misurabile con gli strumenti tradizionali dell'economia occidentale e dei grandi gruppi finanziari che governano il mondo. Siamo invece interessati a parametri nuovi per misurare il benessere e la qualità della vita e i diritti delle persone.

    Sono tante le cose importanti che continuano ad accadere e che ci interrogano. Tante di queste segnalano una violenza inaudita, una intollerabile violazione dei diritti umani, una ormai insostenibile crisi dell'economia che travolge la nostra vita quotidiana, che si sovrappone a una profonda crisi della cultura, assistiamo a uno scempio quotidiano e una disattenzione permanente sulle questioni ecologiche.

    A fronte di tutto ciò sono tante le iniziative dettate da uno spontaneismo lodevole e non rassegnato. Ed è da questo residuo di speranza che vogliamo trovare energie.

    Meglio combattere per costruire un sogno che condannati ad assistere a questo scempio permanente. Lo sentiamo come un nostro preciso diritto e dovere non rassegnarci al silenzio.

    Per tale ragione, dando seguito all'incontro di Partinico, promuoviamo per domenica 13 dicembre la prima Assemblea Costituente Regionale di A Sinistra.

    Noi siamo A Sinistra.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.