Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • NO ANTENNE NEL PARCO DEL CONERO: AIUTA SALUTE E AMBIENTE

  • firme
    0 / 2000

    Creata da
    Gi. Co.

  • petizione

    Appello ai cittadini, agli operatori ed ai turisti di Marcelli di Numana e del Parco del Conero. Firmate la petizione per dire NO all' ISTALLAZIONE DI ANTENNE DI TELEFONIA MOBILE A MARCELLI E NEL PARCO DEL CONERO, SENZA LE DIRETTIVE DI UN PIANO COMUNALE CHE TENGA CONTO DELLA SALUTE, IMPATTO AMBIENTALE E ACUSTICO E DELL' ECONOMIA TURISTICA.

    La seguentePetizione è contro l’istallazione di un’antenna di25 metri per l’attività di telefonia mobile da collocare in via Marina II in località a Marcelli di Numana e contro l’istallazione di antenne (e/o stazioni di telefonia mobile) nei centri abitati del Parco del Conero a vocazione ambientale, che non tenga conto di un apposito piano delle antenne redatto dai comuni caratterizzato dalla tutela della salute, dell' impatto ambientale e acustico e dell'economia turistica.

    Con la presente Petizione, il gruppo di sottoscrittori NO ANTENNE inoltra al Comune di Numana, al Parco del Conero, Arpam e Soprintendenza delle Marche una raccolta firme con lo scopo di impedire la realizzazione della struttura in oggetto e la richiesta di non istallare stazioni di telefonia mobile (antenne) nei centri abitati del Parco del Conero a vocazione ambientale senza tener conto di un apposito piano delle antenne redatto dai comuni caratterizzato dalla tutela della salute, dell' impatto ambientale e acustico e dell'economia turistica. Le motivazioni della Petizione si basano su considerazioni di carattere ambientale, sanitario, paesaggistico ed economico. Si è appreso infatti con sgomento ed incredulità, che è in progetto l’istallazione di un’antenna di telefonia mobile di 25 metri, a nostro avviso un vero e proprio scempio ambientale e paesaggistico, ritenendo che il sito individuato in via Marina II a Marcelli di Numana dista circa una cinquantina di metri dai primi manufatti della zona sud del centro di Marcelli, è pressochè a300 metri dal lungomare, a poche centinaia di metri dal prossimo insediamento dell’ex Santa Cristiana e da altre strutture ricettive, appartamenti, villaggi, camping, stabilimenti balneari e esercizi commerciali. Non si comprende come possa essere bypassata la salute di residenti e turisti che, senza essere stati preventivamente informati, sarebbero costretti a subire questa ingiusta e discutibile imposizione. Tanto più che si intende operare in una zona all’interno del parco naturale del Conero, un’area protetta in cui sono in vigore vincoli e regole molto ferree per quanto concerne la tutela ambientale e paesaggistica. Francamente non si comprende altresì il motivo per cui vincoli e regole non valgano in questo caso. Difatti, un manufatto a servizio della telefonia mobile, alto25 metri, a 300 metri dal lungomare sud di Marcelli, a distanza di circa50 metri dai primi manufatti, con emissione di onde elettromagnetiche, oltre ad essere una struttura estremamente impattante posta nel cuore di una zona turistica, creerebbe un pericolo per la nostra salute e quella dei nostri figli. Non si sottovaluti anche l’aspetto economico relativo ad un possibile deprezzamento degli immobili sia destinati all’abitazione che alle attività turistico ricettive. Il settore turistico nella fattispecie potrebbe avere ripercussioni negative essendo le immediate vicinanze costellate di numerose strutture ricettive (villaggi, residence, campeggi, affittacamere, bed and breakfast, agriturismi, esercizi commerciali, stabilimenti balneari) e appartamenti da affittare o vendere. Per questi motivi si chiede alle Autorità preposte che hanno sempre sostenuto a parole di voler tutelare la qualità della vita, dell’aria e del territorio, di contrastare la realizzazione della stazione di telefonia in oggetto rivedendo la fattibilità del progetto. Si chiede inoltre di rispettare la vocazione ambientale delle località turistiche del Parco del Conero e istallare, qualora fosse necessario, le antenne in base ad un necessario ed apposito piano delle antenne redatto dai comuni che tenga conto di quanto detto sopra.

    Sottoscrittori NO ANTENNE

  • Jolanta Radziejewska ha firmato la petizione 18 giorni fa
  • A. C. ha firmato la petizione 18 giorni fa
  • Federica D'Amore ha firmato la petizione 19 giorni fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.