Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • NO alla interdizione dei sentieri del Conero alla MTB

  • firme
    0 / 500

    Creata da
    M. M.

  • petizione

    Se condividi l'idea di creare un codice etico dei Bikers del Monte Conero e non vuoi che il Conero possa diventare meta solo per pedoni, leggi la lettera che vogliamo presentare alle autorità preposte e se sei d'accordo firma la petizione sotto.

    "La Mountain Bike, nelle sue diverse declinazioni, è un fenomeno sportivo e di costume che registra una crescita costante nel numero dei praticanti. Un successo inarrestabile perché permette, a tutte le età, di praticare un'attività sportiva a contatto diretto con la natura. La sua fortissima diffusione è anche “volano” di valorizzazione e promozione del territorio. Il monte Conero è da sempre un paradiso per il biker: la conformazione dei tracciati, la morfologia del territorio ma soprattutto la bellezza dei paesaggi, lo rende meta sempre più frequentata, specie nel periodo estivo. In conseguenza di ciò, sono state segnalate situazioni di pericolo o quanto meno irrispettose verso chi frequenta a piedi i percorsi del monte; altresì si sono registrate circostanze poco consone al rispetto dell'ecosistemaConero, come ad esempio parcheggio di auto in aree protette, fuochi liberi e scoli fognari a cielo aperto. Buona parte dei bikes locali usano confrontarsi e commentare questa passione attraverso il forum di discussione “Conero Rulez” del sito www.mtb-mag.com nel quale sono sempre stati stigmatizzati comportamenti inadeguati per il Monte Conero ed in generale verso qualsiasi atteggiamento irriverente di chi, come il biker, frequenta questi posti. I firmatari di questa dichiarazione intendono informare l'Ente Parco, la Guardia Forestale e gli Enti Locali di Tutela del Monte Conero, che si impegnano:

    - al rispetto dell'ambiente e di tutti coloro frequentano il monte Conero (pedoni, fauna, etc);

    - a rendersi disponibili, in accordo con le autorità preposte, ad effettuare ove necessario la pulizia dei sentieri da rifiuti e di quanto alieno alla natura dei percorsi stessi per una maggiore sicurezza di tutti i fruitori;

    - al supporto per lo sviluppo di proposte turistico/sportive all'interno del contesto Conero, in collaborazione con le attività operanti nel settore, per preparare eventi dimostrativi, formativi e di codice etico della MTB, salvaguardando l'habitat stesso del Conero e destinando le eventuali risorse ottenute alla tutela ambientale;

    - alla divulgazione, attraverso azioni mirate sui forum e presso le attività commerciali di riferimento del settore, del codice comportamentale che ricordi lo spirito di questa attività e l'importanza della tutela dell'ambiente ai nuovi e “vecchi” bikers.

    - a dissociarsi totalmente dalle azioni di disboscamento perpetrate lungo alcuni sentieri e a voler contribuire alle azioni di controllo/contrasto comunicando eventuali situazioni alle autorità preposte;

    Il tutto finalizzato alla piena e proficua collaborazione con gli enti preposti al controllo ed alla promozione del territorio.

    I firmatari del documento chiedono inoltre un incontro con le autorità competenti al fine di trovare soluzioni al regolare transito dei bikers in alcuni sentieri del monte Conero al fine di "decomprimere" la presenza sui tracciati attuali ed ottenere migliore distribuzione e maggiore sicurezza. "

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.