Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • No al cemento sopra l'anfiteatro romano di Piacenza

  • firme
    0 / 15000

    Creata da
    E. P.

  • petizione

    Come volevasi dimostrare a Piacenza non si punta alla valorizzazione dei beni storici ma al loro annientamento. La giunta comunale ha deliberato la demolizione del Palazzo ex Enel tra Viale Risorgimento e Via Campo della Fiera, un vecchio palazzo rimasto abbandonato da vari decenni. Qui sorgeva un anfiteatro romano, i cui reperti sono sempre stati coperti dall'edificio in tutti questi anni. Ora che finalmente è stata stabilita la demolizione del suddetto è stata immediatamente decisa la costruzione di un nuovo palazzo di quattro piani con uffici, appartamenti e una palestra. Tutto ciò in estate per affrettare i tempi di trasformazione della zona e "non creare disagi agli studenti che rientreranno dalle vacanze" ma anche per non essere al centro dell'attenzione dei piacentini al mare o in piscina. Alcune associazioni tra cui la Soprintendenza dei Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna protestano per la mancata attenzione ai reperti romani, ma l'assessore all'urbanistica è frettoloso nel dire che questa discussione sia già stata affrontata, alla fine è solo una gara a chi si aggiudica il progetto lucroso di turno, non hanno nessuna importanza l'arte, la cultura e la storia. Che paese è quello che permette ancora la speculazione edilizia e colate di cemento su patrimoni antichi come se fossero lotti?

    Firmate la petizione contro la costruzione del palazzo sopra i reperti.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.