Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Limitiamo il traffico in via Fabretti!

  • firme
    0 / 500

    Creata da
    Silvano Monarca

  • petizione

    Al Sindaco di Perugia avv. Andrea Romizi

    Al Vice-Sindaco avv. Urbano Barelli

    All’Assessore a Commercio, Artigianato e Mobilità dott. Cristina Casaioli

    All’Assessore a Cultura, Turismo e Università dott. Teresa Maria Severini

    All’Assessore a Infrastrutture, Lavori Pubblici e Perugia Digitale avv. Francesco Calabrese

    Noi cittadini residenti a Perugia e dintorni e studenti domiciliati in città invitiamo le Autorità a voler riflettere che Via Fabretti, collegando le due sedi principali dell’Università degli Studi e dell’Università Italiana per Stranieri in qualsiasi città universitaria rispettosa delle proprie istituzioni culturali sarebbe chiusa al traffico. Nel sollecitare le autorità a prendere in esame questa soluzione, chiediamo che al momento, per rispetto alla nuova pavimentazione, sia quanto meno impedito l’accesso in Via Fabretti ad autobus, camion e veicoli di grandi dimensioni, per evitare danni all’asfalto, alla fragile pietra serena e ai pedoni, come è accaduto spesso negli anni passati. Proponiamo quindi che autobus e mezzi simili si fermino alla rotonda dell’Elce e vengano sostituiti da navette per collegare questo luogo di scambio a Piazza Cavallotti e a Porta Pesa. Infine, poiché le auto sono solite andare a velocità sostenute anche in questo tratto di strada stretto e altamente frequentato da pedoni, chiediamo che venga abbassato il limite di velocità a 30 Km/h. Le proposte avanzate, valide in assoluto, lo sono a maggior ragione, se riferite all’imminente riconsegna dell’Arco Etrusco all’ammirazione pubblica e alla dichiarata volontà dell’Amministrazione Comunale di procedere in tempi brevi alla riqualificazione dell’intera Piazza Grimana. Tornare ad esporre l’Arco Etrusco, appena uscito dal restauro, e Piazza Grimana, ridisegnata e abbellita, ai gravi danni derivanti dal traffico di mezzi sovradimensionati rispetto ai contenuti spazi e all’importanza dei monumenti sarebbe un controsenso ingiustificabile.

    Fiduciosi che queste richieste, fondate e largamente condivise, vengano accolte, inviamo i migliori saluti.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.