Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • L'APOCALISSE È FRA NOI, SPERIAMO SI TROVI BENE!

  • firme
    0 / 10000000

    Creata da
    antonio adobbato

  • petizione

    "L'Apocalisse è fra noi, speriamo si trovi bene" Luca Potenza

    N.B. Prima di firmare e/o commentare è consigliabile vedere il seguente video: https://www.youtube.com/watch?v=FfJnIuccLi0 e leggere la sottostante descrizione.

    LUCANIA - TERRA DI LUCE, MA LA NOTTE NO.

    Mi rivolgo a tutti gli uomini di buona volontà perché rivedano il loro modo di vivere nel rispetto dell'habitat naturale che li ospita. La Terra l'abbiamo ereditata dai nostri figli e non dai nostri padri. E, in particolare, a quanti amano veramente la nostra terra, la Basilicata, non necessariamente nativi del posto come Carlo Levi; una terra martoriata, per mano (complicità con i poteri forti) anche dei nativi (ognuno è libero di fare della propria faccia "il lato B" che più gli conviene o che il Sistema gli impone come contropartita) e che meriterebbe un trattamento più dignitoso da parte di chi ne "calpesta il (sotto)suolo". Questa terra, sconosciuta ai più, sta subendo una metamorfosi gattopardiana al contrario: il sottosuolo è costantemente corroso da chi ne sponsorizza l'immutabile bellezza della superficie, facendo venire "a galla" sulla pelle di chi vi abita un aumento vertiginoso di decessi per cancro soprattutto tra i giovani. DESIDERO CHE LA RIVOLUZIONE DELLE COSCIENZE, CHE PER DEFINIZIONE È PACIFICA, PARTA DA QUELLA CHE UNA VOLTA, NEMMENO POI TANTO REMOTA, ERA UNA TERRA IMMACOLATA, SENZA, CIOÈ, MACCHIE DI PETROLIO - prodotte dall'Eni, col suo Centro Oli di Viggiano (PZ), insieme alle sue (?) Sorelle impegnate a estrarre petrolio con trivelle coadiuvate da fluidi chimico-tossici, i cui fanghi estrattivi vengono re-immessi a pressione nel sottosuolo, rischiando di provocare terremoti per l'alterazione del sottosuolo (svuotamento traumatico a destra e riempimento invasivo a manca) - E SENZA RIFIUTI TOSSICO-RADIOATTIVI - prodotti da santuari di morte innalzati in nome del progresso e spacciati con eufemismo per siti: il "Tecno-Porco" della Val Basento di Pisticci (MT) e l'ex Liquichimica di Tito (PZ), la Siderurgica di Potenza, il "Termovalorizzatore" Fenice di San Nicola di Melfi (PZ), l'Impianto Nucleare di Rotondella (MT), la Materit (amianto) di Ferrandina (MT) e, dulcis in ... lungo e in largo, i siti sparsi (nottetempo) dalle Eco-mafie, AFFINCHÉ SI RIAPPROPRI DEL SUO NOME ORIGINALE: LUCANIA, TERRA DELLA LUCE DEL SOLE NASCENTE (ENERGIA ALTERNATIVA), DA CUI DERIVANO LE ORE ANTE-LUCANE, CIOÈ DELL'AURORA, INSOMMA DELL'ALBA ... D'UNA NUOVA VITA.

    P.S. Invitiamo chi si ostina ad aumentare la produzione del petrolio a trasferirsi, con famiglia al seguito, in Basilicata. C'è spazio per tutti. Gli abitanti, pur di cedervi il posto, se ne stanno andando via. Se proprio non potete, mandateci i vostri figli o nipoti in colonia. Da noi l'aria è talmente fine che entra ed esce dai polmoni senza che questi se ne accorgono, l'acqua così leggera da promettere l'eterna giovinezza e il cibo genuino che si "scoppia" di salute. L'ospitalità lucana è questa: chi si piglia il dolce deve prendersi pure l'amaro ... lucano.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.