Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Intitoliamo il Lab. di Fisica del Politecnico di Torino - Sede di Mondovì al prof. Luigi Gonella

  • firme
    0 / 5000

    Creata da
    P. T.

  • petizione

    [p]In qualità di ex allievo sto promuovendo una raccolta di firme affinché venga intitolato al professore Luiigi Gonella, spentosi lo scorso agosto 2007 all'età di 77 anni, il Laboratorio di Fisica del Politecnico di Torino - Sede di Mondovì (CN).[br] Il prof. Luigi Gonella nei primi anni '90 era stato docente di Fisica I e Fisica II proprio nella sede monregalese dell'ateneo, dove aveva anche tenuto conferenze sulla Sindone, vista la sua esperienza in materia (era stato consulente scientifico del Cardinale di Torino Anastasio Alberto Ballestrero per le analisi condotte sulla Sindone nel 1978 e per i prelievi di tessuto nel 1988).[br] Chiedo pertanto di sottoscrivere la petizione e di diffondere la notizia il più possibile. Grazie![br] Qui sotto una breve biografia del professore ed una sua foto.[/p] [p]Luigi Gonella: classe 1930, Ingegnere, Ricercatore in Fisica, dal 1953 aveva lavorato per lo INFN (Istituto Nazionale di Fisica nucleare), la USAEC e vari enti metrologici occupandosi di strumentazione nucleare e metrologia. [br] Dopo un periodo di lavoro negli Stati Uniti presso la Iowa State University, al rientro in Italia nel 1961 è divenuto docente universitario alla Facoltà di Scienze dell'Università di Torino e poi al Politecnico di Torino, dove ha coperto la cattedra di Strumentazione Fisica e tenuto diversi corsi d'insegnamento, a volte anche a titolo di volontario, spinto anche dalla passione per la sua materia, fino al recente pensionamento. E' stato membro di diverse Commissioni nazionali e internazionali riguardanti l'energia nucleare e la metrologia, rappresentante italiano (all'interno) del JCGM (Joint Committee for Guides in Metrology) Working Group on International Vocabulary of Basic and General Terms in Metrology (VIM) e membro dello IEC (International Electrotechnical Commission). Il professore integrava poi la sua grande conoscienza scientifica con una vastissima cultura, ed era esperto e appassionato di storia antica e moderna. [br] Nel 1978, quando l'Arcivescovo di Torino, Custode della S. Sindone, chiese al Politecnico di Torino di indicargli una persona che potesse seguire scientificamente gli esami che si prospettavano su di essa, l'Ateneo fece il suo nome, e così cominciò la sua avventura in questo complicato campo di studi, mantenuto fino agli ultimi anni della sua vita. [br] Va ricordato di recente il suo fermo impegno nel gruppo di lavoro per introdurre nel Vocabolario Internazionale di Metrologia (III Edizione) termini e concetti che sono patrimonio della cultura italiana sulle misure, ampiamente espressi nella UNI 4546. [br] E ancora la partecipazione il 20 settembre 2006 presso il Politecnico di Milano all'incontro dal titolo: ?La Sacra Sindone, il mistero continua?, la cui serata si era conclusa con la presentazione del volume ?Il giorno più lungo della S. Sindone?, edito dalla Fondazione 3M, un approfondito resoconto storico-scientifico che racconta dettagliatamente e con un ampio corredo di immagini il lungo e meditato processo che ha condotto la Santa Sede alla decisione di autorizzare il prelievo dei campioni di tessuto oltre a descriverne minuziosamente le fasi. All'interno del testo anche il racconto in prima persona del professore e della sua esperienza in merito.[/p]

Informativa
Noi utilizziamo cookie o altri strumenti per finalità tecniche e, previo il tuo consenso, anche cookie o altri strumenti di tracciamento, anche di terze parti, per altre finalità (“interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell'esperienza”, “misurazione” e “targeting e pubblicità”) come specificato nella cookie policy.

Per quanto riguarda la pubblicità, noi e terze parti selezionate, potremmo trattare dati personali come i tuoi dati di utilizzo, per le seguenti finalità pubblicitarie: annunci e contenuti personalizzati, valutazione degli annunci e del contenuto.

Per selezionare in modo analitico soltanto alcune finalità è possibile cliccare su “Personalizza”.

Chiudendo questo banner tramite l’apposito comando “Continua senza accettare” continuerai la navigazione del sito in assenza di cookie o altri strumenti di tracciamento diversi da quelli tecnici.