In india tolgono l’utero alle donne per farle lavorare di più

Petizione creata da:

Angelica Freccia

Firme 0

Obiettivo 10000

FIRMA
  • Stefano Fuschetto ha firmato la petizione 12 giorni fa
  • Marzia Campo ha firmato la petizione 28 giorni fa
  • Walter Borgia ha firmato la petizione 26 giorni fa

In india tolgono l’utero alle donne per farle lavorare di più

Ogni anno, decine di migliaia di donne sono sottoposte ad interventi chirurgici pericolosissimi ed illegali.
Se sei donna, non puoi perdere nemmeno un giorno di lavoro, quindi sei costretta ad accettare: via l’utero per il lavoro.
Purtroppo, la maggior parte delle donne deve sottoporsi allo strappamento dell’utero a causa dell’estrema povertà. Tutto ciò perché il ciclo mestruale è, in molti paesi asiatici soprattutto, ancora un tabù: le donne sono considerate impure e ci si tiene a netta distanza. Questo, però, impedirebbe loro di lavorare, senza contare che avere dolori mestruali potrebbe, in ogni modo, calare la produttività.

Ma tutto questo non è affatto vero!
La maggior parte delle donne ha meno di 40 anni e alcune hanno ancora 20 anni e in tante dicono che la loro salute è peggiorata da quando hanno subito l’intervento chirurgico. Migliaia di donne sono morte durante gli interventi o dopo, a causa di infezioni; altre non hanno potuto più lavorare, date le conseguenze di questa barbarie: vertigini, dolori, depressione, ecc.

Chiediamo venga messo un punto a queste pratiche!

Condividi su:

Petizioni simili

In india tolgono l’utero alle donne per farle lavorare di più 26/11/2019 | firmiamo.it

firmiamo.it è un marchio commerciale di Media Asset spa copyright 2010 - 2024

P.IVA 11305210012
Azienda certificata ISO 27001 numero: SNR 11572700/89/I
Azienda certificata ISO 9001 numero: SNR 59022611/89/Q

Informativa
Noi utilizziamo cookie o altri strumenti per finalità tecniche e, previo il tuo consenso, anche cookie o altri strumenti di tracciamento, anche di terze parti, per altre finalità (“interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell'esperienza”, “misurazione” e “targeting e pubblicità”) come specificato nella cookie policy.
Per quanto riguarda la pubblicità, noi e terze parti selezionate, potremmo trattare dati personali come i tuoi dati di utilizzo, per le seguenti finalità pubblicitarie: annunci e contenuti personalizzati, valutazione degli annunci e del contenuto.
Per selezionare in modo analitico soltanto alcune finalità è possibile cliccare su “Personalizza”.
Chiudendo questo banner tramite l’apposito comando “Continua senza accettare” continuerai la navigazione del sito in assenza di cookie o altri strumenti di tracciamento diversi da quelli tecnici.