Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Il Parco degli Acquedotti: lo vogliamo ancora più bello!

  • firme
    0 / 500

    Creata da
    Michele Cardulli

  • petizione

    Il Parco degli Acquedotti rappresenta un luogo senza uguali al mondo, per la bellezza naturalistica, unita a un contesto storico e archeologico unico. Un luogo frequentato ogni giorno da migliaia di romani e da un numero crescente di turisti.

    I volontari che lo tengono pulito, provvedono alla manutenzione quotidiana dei sentieri e alla cura del verde svolgono un lavoro prezioso, che deve essere aiutato dalle istituzioni, ma non basta. Serve un profondo intervento di riqualificazione per valorizzare ancora di più questo luogo magico. Per questo chiediamo al Comune di Roma e all’Ente parco nel rispetto delle relative competenze:

    1) di riqualificare il viale di accesso del parco attraverso la ricollocazione di una parte dei sampietrini rimossi dal centro della città nel tratto compreso fra il ponte ferroviario della Roma-Napoli e l’ingresso del parco (altezza dissuasori);

    2) la delimitazione, in questo tratto, di un limitato numero di posti auto, per mettere fine all’attuale parcheggio selvaggio;

    3) la realizzazione di un percorso ciclabile all’interno del parco che ricongiunga l’area degli acquedotti con l’area di Tor Fiscale e il resto del Parco dell’Appia Antica, prendendo come base la proposta della comunità territoriale del VII Municipio;

    4) la realizzazione di servigi igienici nell’area del laghetto;

    5 la realizzazione di un sistema di illuminazione dei percorsi pedonali e ciclabili, con l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili;

    6) di rendere accessibili ai disabili i percorsi pedonali e attrezzarli con panchine, compatibili con la naturale del parco stesso;

    7) di ripristinare il percorso salute.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.