Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • GIUSTIZIA PER GLI INSEGNANTI DELLE SCUOLE CARCERARIE

  • firme
    0 / 10000

    Creata da
    Francesco Candido

  • petizione

    p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 120%; }

    Nelle carceri, i lavoratori non condividono lo stesso ambiente di lavoro, gli stessi rischi e gli stessi pericoli? E allora perché il personale militare gode di “scivoli” pensionistici e gli insegnanti no?

    Fino al 1980, i docenti delle scuole carcerarie e degli istituti “speciali” beneficiavano di una sorta di bonus-scivolo pensionistico, simile a quello previsto ancora oggi per i lavoratori delle forze armate e per gli agenti di polizia.

    Ogni tre anni di servizio nelle scuole carcerarie, negli ospedali, nelle scuole per alunni sordi o ciechi, scattava un bonus di maggiorazione di un terzo del servizio svolto. Dopo 30 anni di servizio, il docente si ritrovava con cinque anni in più a livello previdenziale. Dal 1980 in poi, queste sacrosante agevolazioni sono sparite soltanto per il personale della scuola.

    È giusto? Gli insegnanti non corrono gli stessi rischio degli agenti nelle prigioni italiane? Non sarebbe giusto ripristinare una forma di compensazione per chi rischia, a volta anche la vita, per “rieducare” i detenuti-studenti e contribuire al loro reinserimento nella società?

    Se sei d’accordo con questa petizione, firma e diffondi l’iniziativa per riportare la giustizia nelle “celle scolastiche”, veri e propri luoghi di detenzione dei diritti degli insegnanti, che restano “prigionieri” di una burocrazia che li sottovaluta e li ignora.

    FIRMIAMO PERCHÉ LA POLITICA RISOLVA IL PROBLEMA:

    Firma per la maggiorazione di un terzo per ogni anno di servizio ai fini pensionistici per i lavoratori della scuola nelle sedi carcerarie, nelle scuole speciali e nelle scuole in ospedale.

  • Vittoria Guarini ha firmato la petizione 17 giorni fa
  • cesare de giorgi ha firmato la petizione 17 giorni fa
  • Lucia Schito ha firmato la petizione 18 giorni fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.