Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • FIRMA ANCHE TU L'APPELLO DI "LIVORNO NON SI PIEGA!"

  • firme
    0 / 5000

    Creata da
    Arianna Sirigatti

  • petizione

    Il Comitato LIVORNO NON SI PIEGA! sostiene gli indagati per i presidi e le manifestazioni convocati dalla Ex-Caserma Occupata nei giorni del 30 novembre, 1 e 2 dicembre 2012 a Livorno.
    Nella serata di venerdì 30 novembre 2012, alcuni manifestanti che volevano contestare Bersani, come qualche settimana prima era avvenuto senza problemi per Renzi, sono stati repressi duramente, con pugni e manganellate.

    Il giorno successivo il presidio di protesta è stato caricato da uno spropositato dispiegamento delle forze dell'ordine con violenza inaudita, cosa da molti criticata. Proprio questa violenza gratuita determinò la legittima risposta della città: un migliaio di livornesi scesero in piazza domenica 2, decisi a non rimanere in silenzio di fronte all'ennesimo attentato alla libertà di espressione e manifestazione e a sostenere, insieme all'agibilità politica di tutti, le legittime istanze di cambiamento radicale di cui i movimenti sociali sono portatori e protagonisti.

    Sono 34 gli indagati, di cui 22 rinviati a giudizio, tre di loro ancora oggi sottoposti alla misura cautelare dell'obbligo di firma tre volte a settimana.

    La pubblica accusa ha costruito un teorema accusatorio molto preciso, secondo cui ci sarebbe un gruppo criminale dedito alla violenza che avrebbe organizzato in maniera premeditata il cosiddetto "assalto alla Prefettura" e gli incidenti dei giorni precedenti.

    Il Comitato fa appello a tutti i cittadini, alle organizzazioni e le strutture politiche, sindacali, culturali, sociali, a chi ha a cuore la libertà e la tutela dei diritti di espressione delle idee e manifestazione e l'agibilità politica, ad esprimere la propria solidarietà agli indagati FIRMANDO QUESTO APPELLO.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.