Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Fermiamo lo sterminio delle api!

  • firme
    0 / 5000

    Creata da
    Roberto Masiero

  • petizione

    Al ministro dell'ambiente Gianluca Galletti

    Al ministro delle politiche agricole, ambientali e forestali Maurizio Martina

    All' AEA, agenzia europea dell'ambiente

    Un articolo pubblicato sul Corriere della Sera lancia ancora una volta un allarme troppo spesso sottovalutato: l'incessante moria delle api sta raggiungendo livelli preoccupanti.

    A partire dal 2000, le popolazioni di api, si sono dimezzate.

    L’utilizzo intensivo di pesticidi in agricoltura è la principale causa della progressiva scomparsa di questi insetti che assicurano colture indispensabili per la vita di tutti i giorni. Più del 70% delle impollinazioni delle specie vegetali dipende infatti da loro.

    #salviamoleapi

    Se questa strage dovesse continuare, metterebbe a rischio non solo le piccole api, ma anche e soprattutto noi. Queste creature hanno un ruolo fondamentale per la biodiversità ambientale e per la produzione di cibo.

    Provate a immaginare a un mondo dove scarseggia la frutta e la verdura, dove le piante officinali siano assenti così come il foraggio per il bestiame, il cotone e la soia! Sarebbe uno scenario apocalittico!

    Firmiamo la petizione per chiedere All'Agenzia Europea dell'Ambiente, il cui compito è fornire informazioni valide e indipendente sull'ambiente, di scrivere un rapporto dettagliato sulla sterminio delle api da portare all'attenzione di tutti: stampa, governi, organizzazioni non governative. E' ora che si diffonda consapevolezza di questo grave problema che mette in serio pericolo il futuro del nostro pianeta!

    Chiediamo inoltre ai nostri ministeri dell'ambiente e delle politiche agricole di approvare una nuova normativa che vieti l'uso intensivo di pesticidi in agricoltura, dannosi oltre che per le api, anche per la nostra salute. Ogni giorno portiamo infatti sulle nostre tavole prodotti che ci avvelenano lentamente.

    Iniziamo dall'Italia a dare il buon esempio e ricordiamoci di ciò che diceva Einstein

    "Se l'ape scomparisse dalla faccia della terra, all'uomo non resterebbero che quattro anni di vita."

    #salviamoleapi

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.