Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Fermiamo l'estradizione di julian assange - petizione

  • firme
    0 / 1000

    Creata da
    Adrien Cluzel

  • petizione

    *AGGIORNAMENTO IN FONDO

     

    OGGETTO: FERMARE L'ESTRADIZIONE DI JULIAN ASSANGE

    DESTINATARI: Corte Europea dei Diritti dell'Uomo

    Aiutaci a proteggere Julian Assange e il diritto alla libertà di espressione. Chiediamo che Assange non venga estradato negli USA e che il Procuratore Generale degli Stati Uniti annulli tutte le accuse nei suoi confronti.

    Di seguito l'appella della madre del giornalista:

    "Cinquant’anni fa, quando ho partorito per la prima volta come giovane madre, pensavo che non ci potesse essere dolore più grande, ma l’ho dimenticato presto quando ho tenuto tra le braccia il mio bellissimo bambino. L’ho chiamato Julian.

    Ora mi rendo conto che mi sbagliavo. Esiste un dolore più grande.

    L’incessante dolore di essere la madre di un giornalista pluripremiato che ha avuto il coraggio di pubblicare la verità sui crimini governativi di alto livello e sulla corruzione.

    Il dolore di vedere mio figlio, che ha cercato di pubblicare importanti verità, infangato a livello globale.

    Il dolore di vedere mio figlio, che ha rischiato la vita per denunciare l’ingiustizia, incastrato e privato del diritto a un giusto processo legale, più e più volte.

    Il dolore di vedere un figlio sano deperire lentamente perché gli sono state negate cure mediche e sanitarie adeguate in anni e anni di detenzione.

    L’angoscia di vedere mio figlio sottoposto a crudeli torture psicologiche nel tentativo di spezzare il suo immenso spirito.

    L’incubo costante che venga estradato negli Stati Uniti, per poi passare il resto dei suoi giorni sepolto vivo in completo isolamento.

    La paura costante che la CIA riesca a realizzare i suoi piani per assassinarlo.

    L’ondata di tristezza quando ho visto il suo fragile corpo crollare esausto per un mini-ictus nell’ultima udienza a causa dello stress cronico.

    Molte persone sono rimaste traumatizzate vedendo una superpotenza vendicativa che usa le sue risorse illimitate per intimorire e distruggere un singolo individuo indifeso.

    Desidero ringraziare tutti i cittadini per bene e solidali che protestano a livello globale contro la brutale persecuzione politica subita da Julian.

    Per favore, continuate ad alzare la voce con i vostri politici fino a quando sarà l’unica cosa che sentiranno.

    La sua vita è nelle vostre mani".

    Christine Assange


    * L'Alta Corte di Londra ha accordato oggi a Julian Assange la possibilità di un ulteriore ricorso dinanzi alla Corte Suprema del Regno contro il via libera alla sua estradizione negli Usa stabilito in appello a dicembre con un ribaltamento della sentenza di primo grado.


    TUTELA IL DIRITTO ALLA LIBERTA' DI ESPRESSIONE. FIRMA ANCHE TU

  • emanuela colombino ha firmato la petizione 3 giorni fa
  • Elisa Tursi ha firmato la petizione 8 giorni fa
  • Luciano Coralli ha firmato la petizione 24 giorni fa

Informativa
Noi utilizziamo cookie o altri strumenti per finalità tecniche e, previo il tuo consenso, anche cookie o altri strumenti di tracciamento, anche di terze parti, per altre finalità (“interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell'esperienza”, “misurazione” e “targeting e pubblicità”) come specificato nella cookie policy.

Per quanto riguarda la pubblicità, noi e terze parti selezionate, potremmo trattare dati personali come i tuoi dati di utilizzo, per le seguenti finalità pubblicitarie: annunci e contenuti personalizzati, valutazione degli annunci e del contenuto.

Per selezionare in modo analitico soltanto alcune finalità è possibile cliccare su “Personalizza”.

Chiudendo questo banner tramite l’apposito comando “Continua senza accettare” continuerai la navigazione del sito in assenza di cookie o altri strumenti di tracciamento diversi da quelli tecnici.