Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • DICHIARAZIONE STATO DI DISASTRO AMBIENTALE PER TERRA DI L

  • firme
    0 / 1000

    Creata da
    Pietro Ricciardi

  • petizione

    AL GOVERNO

    AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

    AL PRESIDENTE DEL SENATO

    AL PRESIDENTE DELLA CAMERA

    AL PRESIDENTE DELLA REGIONE CAMPANIA

    AI SINDACI DI TERRA DI LAVORO

    I sottoscritti cittadine e cittadini italiani premesso che:

    - Negli ultimi mesi si sono verificate una sequenza incredibile di disastri tutt'altro che naturali;

    - Che in particolare il territorio della provincia di Caserta è stato colpito in maniera violenta e massiccia da alcuni di tali disastri;

    - Che ancora dagli stabilimenti della ex Ilside, azienda di stoccaggio e trattamento dei rifiuti, sita nel comune di Bellona (CE), si alzano i fumi dell’ultimo incendio di materiale ivi stoccato nonostante l’impianto fu colpito da un analogo incendio 5 anni fa e da allora sottoposto a sequestro;

    - Nel comune di Calvi, a meno di una decina di Km in linea d’aria da Bellona, è stata scoperta e portata alla luce quella che la Magistratura e il Corpo Forestale dello Stato, hanno definito “la più grande discarica abusiva d’Europa di materiale tossico”;

    - Che nonostante fosse stato più volte richiesto di coprire le buche realizzate per verificare la presenza di materiale tossico nel comune di Sparanise e che tali richieste sono rimaste inascoltate, tanto che ad oggi si è scoperto che l’acqua piovana depositatasi nelle buche ha sciolto il materiale tossico dando vita ad esalazioni che si immettono in atmosfera con vere e proprie fumarole;

    - Che Terra di Lavoro si trova al confine con i comuni di Villa Literno e l’asse più a nord della c.d. “Terra dei Fuochi”;

    - Che i ritrovamenti di abbandoni di lastre in cemento amianto, sia sversate impunemente, sia ancora installate su case e capannoni sono all’ordine del giorno;

    - Che gli incendi boschivi e di nudo pascolino che stanno dilaniando anche il nostro territorio si accompagnano spesso a colonne d fumo nero dovuto alla presenza di fenomeni di abbandoni multipli che costellano gran parte delle zone periferiche dei paesi di Terra di Lavoro;

    - Che finalmente dati ufficiali certificano una notevole incidenza dei tumori sulla nostra popolazione

    CHIEDIAMO:

    1. Che venga dichiarato lo stato di disastro ambientale per i comuni che vanno da Capua a Teano, a nord di Caserta;

    2. Che venga istituito un servizio di videosorveglianza sull'intero territorio allo scopo di monitorare e reprimere comportamenti che danneggino l’ambiente da parte di chiunque.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.