Danimarca: Governo annuncia abbattimento di 1 milione di visoni per arginare diffusione Covid

Petizione creata da:

AnimaLive

Firme 0

Obiettivo 10000

FIRMA
  • Giuseppe Verdosci ha firmato la petizione 13 giorni fa
  • Antonella Cevasco ha firmato la petizione 11 giorni fa
  • Martina Barletta ha firmato la petizione 21 giorni fa

Danimarca: Governo annuncia abbattimento di 1 milione di visoni per arginare diffusione Covid

GLI ALLEVAMENTI DI VISONE SONO POTENZIALI BOMBE A OROLOGERIA. FACCIAMO APPELLO AL MINISTRO ROBERTO SPERANZA PER INTRODURRE ANCHE IN ITALIA IL DIVIETO ALL’ALLEVAMENTO DI VISONI E ALTRI ANIMALI PER LA PRODUZIONE DI PELLICCE.

Il Governo della Danimarca, nella conferenza stampa “shock” di giovedì 1 ottobre, ha informato della gravissima e incontrollata diffusione del virus SARS-CoV-2 tra gli allevamenti di visoni, dei casi documentati di salto di specie (contagi visone-uomo) e delle conseguenti misure urgenti adottate.
Dalle parole del Ministro dell’Agricoltura, Mogens Jensen, e dell’epidemiologo Kåre Mølbak (Direttore dell’SSI - State Serum Institute, per la prevenzione di malattie infettive) è emerso che:

- dal mese di giugno ad oggi, in Danimarca sono stati registrati 41 focolai di SARS-CoV-2 nei visoni allevati per la produzione di pellicce;
- numerose persone collegate agli allevamenti di visone (allevatori e operatori del settore) si sono ammalate di Covid-19 e una quota di queste persone (numero non esplicitato) presenta una variante del virus SARS-CoV-2 con la stessa sequenza genetica di quello rilevato nei visoni.

I rappresentanti del governo, come riportato dalla DR (Danish Broadcasting Corporation), hanno dichiarato che: “È più pericoloso essere un allevatore di visoni che essere impiegato nel sistema sanitario [..]”;
“[..] un rischio (quello della infezione da Sars-CoV-2) probabilmente dovuto alla grande quantità di polvere che si forma negli allevamenti e che trasporta il virus, e che non è invece presente negli ospedali dove è possibile avere migliori standard igienici [..]”.

A fronte della inarrestabile diffusione del virus SARS-CoV-2 tra i visoni, il Governo della Danimarca ha preso atto della inefficacia delle seppur rigide e scrupolose misure di biosicurezza vigenti da mesi, ed è quindi giunto alla decisione di abbattere non solo tutti i visoni presenti nei 41 allevamenti-focolaio, ma anche i visoni stabulati in allevamenti localizzati nell’area dell’epicentro dell’epidemia, ossia un totale di 100 allevamenti con un numero complessivo di almeno 1 milione di animali.
La Danimarca è il secondo paese al mondo per produzione di pellicce di visone, con oltre 17 milioni di visoni stabulati in 1.136 allevamenti.
Ogni allevamento di visoni costituisce un possibile serbatoio del virus SARS-CoV-2 con conseguente rischio di trasmissione secondaria nell’uomo.
Un virus potenzialmente più pericoloso, dato che, come dimostrato da recenti studi scientifici condotti in allevamenti olandesi con visoni infetti, le condizioni di allevamento intensivo (con migliaia di animali ammassati in piccoli spazi) favoriscono una riproduzione più rapida ed efficiente del virus, con mutazioni ogni due settimane.

Da una recente verifica presso tutte le Regioni italiane, la LAV ha rilevato che oggi in Italia ci sono oltre 60.000 visoni stabulati in 8 allevamenti intensivi in Lombardia (3 tra le province di Cremona e Brescia), Veneto (2 nelle province di Padova e Venezia), Emilia Romagna (2 nelle province di Forlì-Cesena e Ravenna) e Abruzzo (L’Aquila).

Ci appelliamo al Ministro Speranza per chiedere di vietare definitivamente l’inutile e pericoloso allevamento di visoni e di ogni altro animale per la produzione di pellicce!

Condividi su:

Petizioni simili

 Danimarca: Governo annuncia abbattimento di 1 milione di visoni per arginare diffusione Covid 05/10/2020 | firmiamo.it

firmiamo.it è un marchio commerciale di Media Asset spa copyright 2010 - 2024

P.IVA 11305210012
Azienda certificata ISO 27001 numero: SNR 11572700/89/I
Azienda certificata ISO 9001 numero: SNR 59022611/89/Q

Informativa
Noi utilizziamo cookie o altri strumenti per finalità tecniche e, previo il tuo consenso, anche cookie o altri strumenti di tracciamento, anche di terze parti, per altre finalità (“interazioni e funzionalità semplici”, “miglioramento dell'esperienza”, “misurazione” e “targeting e pubblicità”) come specificato nella cookie policy.
Per quanto riguarda la pubblicità, noi e terze parti selezionate, potremmo trattare dati personali come i tuoi dati di utilizzo, per le seguenti finalità pubblicitarie: annunci e contenuti personalizzati, valutazione degli annunci e del contenuto.
Per selezionare in modo analitico soltanto alcune finalità è possibile cliccare su “Personalizza”.
Chiudendo questo banner tramite l’apposito comando “Continua senza accettare” continuerai la navigazione del sito in assenza di cookie o altri strumenti di tracciamento diversi da quelli tecnici.