Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • COSA SUCCEDE IN THAILANDIA? APRIAMO GLI OCCHI....

  • firme
    0 / 10000

    Creata da
    Paola Sgarbossa

  • petizione

    RICORDIAMO IL SACRIFICIO DI FABIO POLENGHI IL FOTOREPORTER ITALIANO UCCISO IN TAILANDIA DALL’ESERCITO DURANTE GLI SCONTRI DEL 2010…! MENTRE INVECE IL VERGOGNOSO GOVERNO ITALIANO PERMETTE CHE L’AUTO-PROCLAMATO PRIMO MINISTRO E GENERALE TAILANDESE PRAYUT CHAN-OCHOA, GOLPISTA, CHE SE NE FREGA DEI DIRITTI UMANI E CHE FU COMPLICE DELL’ASSASSINIO DI FABIO VENGA A MILANO IL 16 E 17 OTTOBRE PER UNA CONFERENZA DELL’ASEM (ASIA-EUROPE MEETING) ORGANIZZATO DALLA COMUNITA’ EUROPEA E OSPITATO DALL’ITALIA. E COLMO DEI COLMI…IL TEMA SARA’ “ PARTNERSHIP RESPONSABILE PER LA CRESCITA E LA SICUREZZA SOSTENIBILE IN ASIA”!!!!! INCREDIBILE!!!!

    Domani sara’ in Italia il gen. Prayuth Chan Ocha, l’ assassino che ha ordinato -fra gli altri- l' esecuzione di Fabio Polenghi, il mio fratello amatissimo, ucciso dall’esercito tailandese il 19 Maggio 2010 durante gli scontri mentre lavorava come Fotoreporter a Bangkok..
    In Tailandia sono sotto un regno di terrore molto molto peggiore di cio' che vivono paesi come l Egitto o il Sudan o la Cina o Cuba, persino la Corea del Nord in questi mesi.
    Sono decine di migliaia le vittime senza nome , buttate in fosse comuni, e proprio qualche settimana fa le madri delle vittime del massacro (l ultimo dei vari massacri del 2010) del 2010 sono state arrestate. Cio' che il Cile e l' Argentina hanno vissuto durante le terribili dittature degli anni 70 o l' Italia durante il fascismo e' NULLA , nemmeno una minuscola parte di cio' che la Tailandia ha vissuto e sta vivendo ora. Il peggio e' che a nessuno importa.
    Quando il fotoreporter giapponese fu ucciso nell angolo fra Tanao e Khaosand Road qualche giorno prima di Fabio, ci fu un massacro di decine di persone, soprattutto donne e bambini. I militari non lasciano testimoni e non guardano in faccia nessuno, per questo e' molto difficile trovare testimoni. Se devono far sparire cento, mille, diecimila persone lo fanno. E' gia successo nel 1976, nel 1992 con 5000-10000 studenti fatti a pezzi, le ragazze stuprate prima e dopo morte, i corpi bruciati e fatti a pezzi, gettati nel fiume o dati ai cani.
    Questa e' la Tailandia: uno degli inferni piu' terribili che esistano sulla terra.
    Non solo tailandesi ma moltissimi stranieri sono torturati e uccisi ogni giorno solo per denunciare il traffico di metanfetamine capeggiato dai militari, i bambini fatti schiavi nei bordelli (gestiti dai militari), e le stragi nei villaggi, contro radioamatori, contadini, etc.
    Sulla Tailandia non si dice quasi nulla, perche' i militari ammazzano tutti i possibli testimoni, dal giornalista al passante al rappresentante della ONU, Amnesty.
    Dopo il golpe di quest' anno, i tailandesi stanno vivendo un inferno 1000 volte peggiore di quello del 2010, ogni sms e' controllato, basta una mezza parola sbagliata per essere confinati in un campo di tortura , chi non si piega , sequestrano e torturano i familiari cominciando dai figli. Nel 2010 decine di bambini vennero schiacciati dai carri armati.
    Dei tanti responsabili di questi massacri, il peggiore e' l' attuale generale golpista Prayuth Chan Ocha.
    Il vergognoso governo italiano gli permette che venga a Milano per una conferenza.
    Penso che sia il momento di farci sentire , andare a urlare a chi ci sia , che razza di genocida mostro sia questo personaggio, uno dei peggiori che popolano questo pianeta.
    Pensate a Fabio, che come tanti altri giornalisti e attivisti stranieri che sono stati uccisi e/o incarcerati e torturati in Tailandia, una delle tante vittime innocenti di questo regime militare genocida che dal 1932 incute il terrore e la morte in Tailandia. (le poche elezioni tenute sono state sono uno show,i militari hanno sempre avuto il potere assoluto di tutto: giudici, banche, economia, tutto,...).
    Il meeting ASEM sara' a Milano il 16-17 ottobre in Piazza Carlo Magno. Si aspetta anche un afflusso della comunita' tailandese residente in vari paesi europei per protestare rispetto al ricevimento di un golpista assassino molteplice violatore dei dirittti umani da anni, come fosse un legittimo capo di stato solo perche' a punta di armi e carri armati si e' dichiarato tale .
    Scriviamo tutti alla Farnesina (Ministro degli Esteri) e alla direzione stessa dell' ASEM (associazione euro-asiatica) per richiedere la sospensione della Tailandia finche' vige un regime militare e una durissima legge marziale.
    Uno dei massimi responsabili dei massacri del 2010 incluso quello di stranieri che hanno visto "cio' che non dovevano" e' quell' uomo che ha appena sostituito l' uniforme per una giacca e cravatta, il Gen. Prayuth Chan Ocha autoproclamato ora Primo Ministro e che sara' a Milano nei prossimi giorni.

    ..

  • Alessandro Cuomo ha firmato la petizione 12 giorni fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.