Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Cosa rimane degli Uffici Scolastici Territoriali?NOTagli

  • firme
    0 / 1000

    Creata da
    Angela Stallone

  • petizione

    Mentre è stato bandito il concorso per funzionari MIUR 2018, i lavoratori utilizzati o distaccati dalle scuole presso gli Uffici Regionali e gli ambiti Territoriali di tutta l'Italia rimangono agli occhi del Governo Centrale, ancora lavoratori di serie B continuamente ignorati. Come mai si bandiscono nuovi concorsi e non si considera, alla luce delle professionalità acquisite la mobilità intercompartimentale scuola-ministero? Come mai coloro che hanno sopperito alle carenze in organico, garantendo i servizi importanti di una struttura territoriale, rimangono fuori da questo concorso, negandogli una progressione di carriera? Come mai non sono stati accantonati dei posti riservati a questi lavoratori? I funzionari ormai andati in quiescenza non sono mai stati sostituiti ma l'amministrazione nonostante tutto, ha sopperito alle esigenze urgenti con l'utilizzo di volontari invisibili che hanno lavorato nell'Ambito Territoriale, provvedendo al bisogno e alle esigenza del comparto Scuola con professionalità. Durante tutti questi lunghi anni di vana attesa, ogni tentativo di richieste da parte di questi lavoratori non è stato mai accolto: oggi si persiste a non voler riconoscere il legittimo diritto al passaggio nell'amministrazione di cui sopra. Questi uffici sono di primaria importanza e sono indispensabili per la buona funzionalità di tutto il comparto scuola: quindi, dire che questi uffici sono destinati a scomparire non corrisponde a verità . Pertanto, SI CHIEDE

    Al Sig. Presidente del Consiglio Al Sig. Ministro della Pubblica Istruzione e p.c. Alle O.O.S.S. di riservare una percentuale di posti messi a concorso a questi lavoratori sopra citati, con nessun aggravio di spesa pubblica, senza sostenere ulteriori prove selettive ma, valutando titoli ed anzianità di servizio presso gli Uffici Regionali o ambiti territoriali. Si chiede, inoltre, a tutti i cittadini e lavoratori di firmare questa petizione, con l'augurio che i lavoratori dell'amministrazione MIUR ben presto vengano collocati in maniera più dignitosa, tenendo conto delle competenze acquisite negli anni per poter diventare visibili agli occhi delle istituzioni, del mondo della scuola e dei cittadini tutti. Sappiamo che sarà difficile raggiungere tante adesioni ma, l'opera di sensibilizzazione servirà ad aggiungere piccole gocce in un mare di diseguaglianze per difendere il lavoro e la sua dignità. Sicura di un riscontro Ringraziamo tutti i cittadini anticipatamente, con la speranza che i nostri diritti si affermino come quelli di tanti lavoratori-persone in attesa di un lavoro dignitoso.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.