Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Contro i colpevoli dell'uccisione della famiglia di cinghiali di roma

  • firme
    0 / 15000

    Creata da
    Animali liberi

  • petizione

    Nei giorni scorsi, una famiglia di cinghiali - una mamma e i suoi sei cuccioli - attirata dai secchi pieni di rifiuti, è entrata nel Giardino Mario Moderni, in via della Cava Aurelia a Roma, alla ricerca di cibo. Avevano scelto come rifugio un punto poco in vista e lontano dalla strada, un luogo che mamma cinghiale aveva immaginato sicuro per i suoi piccoli.

    Ma si era sbagliata. Dopo essere stati avvistati, i cancelli sono stati chiusi con loro dentro. Il giorno dopo, alle 21, nonostante fossero state proposte soluzioni alternative con oasi e rifugi che si erano offerti di accoglierli gratuitamente, sono arrivati sul posto una ventina di agenti della polizia provinciale, alcuni di loro armati di fucile, che hanno circondato la famiglia di cinghiali. Mentre fuori dal cancello centinaia di persone, tra associazioni e famiglie del quartiere, gridava scongiurando i poliziotti di non ucciderli, gli agenti hanno sparato un proiettile narcotizzante alla mamma cinghiale. Quando i cuccioli si sono raggruppati intorno al corpo della mamma addormentata, gli agenti hanno colpito e narcotizzato anche loro.

    Subito dopo una veterinaria della Asl ha praticato a tutti i cinghiali un'iniezione letale.

    I cadaveri dei sei cuccioli e di mamma cinghiale sono stati portati via in un camion contrassegnato dalla scritta "Materiale destinato all'eliminazione".

    Riteniamo che questo spiegamento di forze armate per uccidere animali, quasi tutti cuccioli, che stavano semplicemente cercando cibo per sopravvivere, questa violenza immotivata e crudele non possa passare sotto silenzio.

    Noi e Tutti i cittadini contrari a esecuzioni sommarie di animali chiediamo, quindi, con questa petizione le dimissioni immediate di Marcello Visca, dirigente del dipartimento Ambiente del Comune di Roma, e di tutte le persone materialmente coinvolte, che hanno avallato ed eseguito il crudele abbattimento della famiglia di cinghiali in un parco al centro della capitale dimostrando un totale disinteresse per qualsiasi soluzione non cruenta della questione e perfino un gusto sadico nel “godersi lo spettacolo”, almeno secondo quanto riportato dalle cronache dei giornali.

    Questa terribile ingiustizia, perpetrata ai danni di animali innocui che stavano semplicemente cercando un riparo e un po' di cibo, senza arrecare alcun danno, non può passare sotto silenzio ed è giusto che i responsabili riconoscano la propria incompetenza e la violenza insensata che hanno messo in atto.

    Con la vostra firma darete un segnale forte e chiaro in difesa degli animali e per un’amministrazione pubblica più empatica e più in sintonia con il sentire dei cittadini di una società moderna e attenta ai diritti di tutti.

    Grazie.

  • Immacolata Castellano ha firmato la petizione 9 giorni fa
  • Alexis Alberini ha firmato la petizione 13 giorni fa
  • Roberto Degli Esposti ha firmato la petizione 15 giorni fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.