Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • COMUNE DI LESINA VOGLIAMO UN RIFUGIO PER I RANDAGI!!!

  • firme
    0 / 20000

    Creata da
    Stefania Veg Shiva

  • petizione

    A seguito degli sconcertarti avvenimenti accaduti a Lesina, dal dicembre 2010 a tutt'oggi, un nutrito e crescente gruppo di cittadini, volge una protesta contro la disfunzionalità degli 0rganismi preposti al Comune di Lesina circa la mancata realizzazione di un ricovero a custodia dei cani randagi che circolano sul territorio.

    Nel lanciare la petizione vogliamo ricordare al Primo cittadino ed a tutto il Consiglio comunale che ai sensi della normativa vigente:
    la tutela degli animali randagi, domestici e d'affezione competono al Sindaco ed ai Comuni le attività di accertamento di eventuali infrazioni della legge stessa .

    Per cui per l’espletamento dei compiti possono avvalersi della collaborazione degli operatori e volontari dell’Associazione Briganti Con La Coda Onlus, presente sul posto.

    L'Associazione Briganti Con la Coda Onlus nasce dalla volontà di due giovani animalisti, Antonio e Stefania, a seguito di un fatto terribile accaduto il 5 dicembre 2010 , in quell'occasione furono rinvenuti

    avvelenati molti dei cani ospitati all'interno del loro Rifugio provvisorio.

    L'Amministrazione comunale in tutto questo tempo non si è mai fatta viva con l'Associazione e non si è minimamente preoccupata di trovare una soluzione per combattere il fenomeno del randagismo e dell'abbandono sul territorio,che sta diventando preoccupante ,cercando di arginarlo e controllarlo

    migliorando le condizioni di vita dei randagi offrendo loro un rifugio provvisorio fino all'adozione.

    A tal proposito L’Associazione Briganti con la Coda Onlus ha presentato in data 28.12.2013 al Comune di Lesina nelle persone del Sindaco e dell’assessore preposto

    ed il 13 maggio 2014 , in occasione delle elezioni comunali ai candidati sindaci ,un elenco di iniziative e proposte :

    1) RECEPIMENTO DELLA LEGGE QUADRO 281 DEL 1991

    ---------------------------------------------------------------------------

    CON L’ADOZIONE DEL REGOLAMENTO COMUNALE PER LA TUTELA DEL BENESSERE DEGLI ANIMALI E LA LORO CONVIVENZA CON I CITTADINI

    2) ISTITUZIONE DI UNO SPORTELLO PER LA TUTELA ANIMALI CHE OPERERA' IN SIMBIOSI CON LE STRUTTURE ESISTENTI

    3) ISTITUZIONE DI UN AMBULATORIO VETERINARIO

    4) PROGETTO DI PET THERAPY GESTITO CON ASSOCIAZIONI SPECIALIZZATE

    5) RIFUGIO TEMPORANEO DI’ PRIMA ACCOGLIENZA PER CANI RANDAGI – E PER CANI DA CACCIA ABBANDONATI

    6) PREDISPOSIZIONE DI SPAZI RECINTATI DI SGAMBAMENTO PER CANI DI’ PROPRIETÀ IN AREE VERDI DA REALIZZARE A LESINA E MARINA DI LESINA

    7) REALIZZAZIONE DI UN PARCO CANILE IN OASI VERDE STRUTTURA DI TRANSITO DOVE GLI ANIMALI RICEVANO CURE SANITARIE IN ATTESA DI TROVARE UNA FAMIGLIA

    8) TUTELA DELLE COLONIE FELINE

    9) SENSIBILIZZAZIONE DELLA CITTADINANZA SUL RISPETTO DELLE REGOLE IN MATERIA DI ANIMALI

    10)REALIZZAZIONE DI UN'AREA DOG BEACH A MARINA DI LESINA

    11)ADOZIONE DEL PROGETTO“ ZERO CANI IN CANILE “

    12) TARGA RICORDO PER JACK, UN RANDAGIO CHE HA VISSUTO 23 ANNI PER STRADA, DISTRUTTA DA IGNOTI

    che sono state disattese e mairealizzate dagli stessi.


    Inoltre devono essere attuati tutti i mezzi idonei a:
    • garantire ai cani di sua proprietà ( perché ilSindaco ne è il proprietario) il massimo benessere, adottando strumenti di valutazione dello stato di salute degli stessi , monitorando la qualità della vita , con cucce, alimentazione, terapie veterinarie , sgambamento e favorendone le adozioni;


    • controllare l'effettiva sterilizzazione sul territorio


    • far applicare la legge L.Q. la 281 del 1991 dotando la Polizia Municipale di apparecchi per la lettura del microchip, che eviterebbero moltissimi abbandoni favorendo il risparmio di molti soldi pubblici ed incrementando le entrate nelle casse comunali con gli incassi delle sanzioni comminate.
    .

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.