Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Bombe sugli ospedali, basta con questa violenza!

  • firme
    0 / 10000

    Creata da
    MSF - Medici Senza Frontiere

  • petizione

    Afghanistan: “Attacco sconvolgente contro madri e neonati”

    Un terribile attacco ha colpito il nostro reparto di maternità nell'ospedale Dasht-e-Barchi a Kabul.

    Mentre donne incinte e neonati cercavano cure mediche, un numero imprecisato di aggressori ha preso d'assalto la maternità con una serie di esplosioni e di spari, durati per ore.

    MSF condanna questo insensato atto di vile violenza, che è costato la vita a molte persone e ha privato donne e bambini di cure mediche essenziali a Kabul, dove l'accesso alle cure è già limitato. La maternità si trova nella parte occidentale della città, in un’area abitata da oltre 1,5 milioni di persone.

    Secondo i numeri ufficiali 24 persone sono state uccise e almeno 20 sono rimaste ferite, per la maggior parte pazienti.
    Tra i morti si contano 11 madri, due bambini e una nostra ostetrica afgana. Due neonati sono stati feriti, uno di loro è stato trasferito in un altro ospedale per un intervento chirurgico d’urgenza alla gamba, ferita da uno sparo, come anche tre nostri operatori afgani.

    Gli aggressori, hanno fatto irruzione in ospedale dal cancello principale, poco dopo le 10 del mattino. C’erano altri edifici e reparti più vicini all’entrata, ma secondo il nostro staff presente al momento dell’attacco, sono andati dritti verso la maternità da noi supportata.

    Poi, ore di inferno – tanto è durato l’attacco – mentre pazienti e staff cercavano riparo.

    Durante l’attacco una donna ha dato alla luce il suo bambino ed entrambi stanno bene.

    Il nostro staff, composto da ostetriche, medici, infermieri, addetti alle pulizie, cuochi, guardiani e personale amministrativo, fornisce servizi fondamentali alle donne che hanno bisogno di cure materne, in particolare nei casi di gravidanze complicate.

    Le attività mediche nella maternità di Dasht-e-Barchi sono state temporaneamente sospese. I pazienti sono stati evacuati negli ospedali vicini e il personale è stato portato in salvo.

    Oggi più che mai, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Firma ora.

     

  • Filomena De Rosa ha firmato la petizione 06 ore fa
  • giovanna platto ha firmato la petizione 08 ore fa
  • Mauro Del Ponte ha firmato la petizione 11 ore fa

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.