Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • ABOLIZIONE Legge 22 aprile 1941 n. 633

  • firme
    0 / 10000000

    Creata da
    Marta Jung

  • petizione

    La normativa italiana sul diritto d'autore è regolata da una legge fascistissima che crea una serie di anomalie a livello della libertà di studio e di ricerca. Consente a Fondazioni private senza alcuna autorevolezza scientifica e culturale di determinare se un 'opera d'arte è autentica o meno vietando la possibilità a studiosi disinteressati di studiare l'opera di un artista o di un autore. A seguito di tale legge che legittima solo gli eredi (spesso non in grado di esercitare alcun controllo sull'opera di un artista e spesso nemmeno autorizzati da legati testamentari) ad istituire Associazioni e Fondazioni che sfuggono al controllo dello STATO ma possono essere controllate attraverso canali completamente al di fuori della legge della giustizia dell'etica e della verità prestando il fianco ad operazioni quali il riciclaggio di denaro sporco o altro. CHIEDIAMO DI ABOLIRE QUESTA LEGGE LIMITANDO L'AZIONE DELLE FONDAZIONI PRIVATE CHE DEBBONO TUTTE ESSERE AFFIANCATE DA STUDIOSI DI CHIARA FAMA E TECNICI NOMINATI DALLO STATO (DOPO UN REGOLARE CONCORSO CHE NE DETERMINI L'AUTOREVOLEZZA). VOGLIAMO CHE SIA TUTELATO IL DIRITTO ALLO STUDIO, ALLA RICERCA ED ALLA CONOSCENZA CHE NON PUO' ESSERE DETERMINATO DA UN PRINCIPIO DI EREDITARIETA' LEGATO AL SANGUE MA AD UN PRINCIPIO DI COMPETENZA CULTURALE DI VERITA' ETICA E GIUSTIZIA.

    Legge 22 aprile 1941 n. 633

    Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio

    (G.U. n.166 del 16 luglio 1941)
    Testo consolidato al 9 febbraio 2008

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.