Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Abolizione del valore legale della laurea

  • firme
    0 / 5000

    Creata da
    G. B.

  • petizione

    Inammissibile la proposta, lanciata dal Vicepremier Matteo Salvini, di abolire il valore legale della laurea. In un momento in cui la crisi del mercato occupazionale, in particolare quello giovanile, non accenna a ridursi, l’ultima cosa che serve al Paese è un intervento che, di fatto, finirebbe per favorire le discriminazioni tra atenei e tra studenti.

    Il Ministro dell’Interno ha fatto riferimento all’urgenza di una riforma della scuola e dell’università, mettendo al centro di una ipotetica trasformazione del sistema dell’istruzione una delle battaglie storiche della Lega Nord, che tuttavia, in nome della “concorrenza tra atenei”, avrebbe l’unico effetto di far nascere università di serie A e di serie B.

    Eliminando il valore legale, verrebbe cancellata l’universalità della laurea e, cosa ancora più grave, si innescherebbe un iniquo e pericoloso effetto domino: gli atenei con maggiore disponibilità di fondi potrebbero offrire stipendi più alti e, rappresentando una soluzione professionale più allettante per i docenti, riuscirebbero quasi certamente ad “accaparrarsi” gli insegnanti migliori.

    A pagare i costi di questo meccanismo sarebbero, almeno in parte, gli studenti, poiché le università sarebbero portate ad aumentare le tasse: di conseguenza solo i ceti più abbienti potrebbero permettersi l’accesso alle università migliori.

    Una proposta, dunque, assolutamente inaccettabile.

    Dobbiamo unirci per far sentire la nostra voce e contrastare questo scempio.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.