Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • Abolire i dossi artificiali

  • firme
    0 / 10000

    Creata da
    T. C.

  • petizione

    Chiediamo la cancellazione dal codice della strada dell’articolo che consente la costruzione di dossi artificiali, in quanto gli amministratori comunali non rispettano il regolamento di attuazione emanato dal ministero delle infrastrutture.

    I rischi per gli automobilisti sono anche altri, sotto non menzionati, oltre al semplice danneggiamento delle parti meccaniche dell'auto che procura solo un notevole danno economico, ci sono gli ammortizzatori che si usurano con facilità e che possono provocare incidenti in curva, i fari che perdono l'allineamento con tutti i rischi che causano a chi viaggia di notte, e non solo per gli automobilisti, le auto dovendo rallentare eccessivamente per poi recuperare velocità, causano un notevole aumento dell'inquinamento, questo è quanto personalmente sperimentato avendo vissuto in sud America, dove impazzano questi incivili dossi. Chiediamo dunque ai nostri cari, anzi carissimi amministratori, visto quello che ci costano e quello che producono, se non sono in grado di controllare l'adeguatezza di questi manufatti alla legge, di cancellare dal codice della strada l'articolo che li prevede.

    Codice della strada Articolo 179 - Regolamento di Attuazione: http://www.patente.it/ecom.dll/noAjax?idc=683

    "4. Sulle strade dove vige un limite di velocità inferiore o uguale ai 50 km/h si possono adottare dossi artificiali evidenziati mediante zebrature gialle e nere parallele alla direzione di marcia, di larghezza uguale sia per i segni che per gli intervalli (fig. II.474) visibili sia di giorno che di notte.

    5. I dossi artificiali possono essere posti in opera solo su strade residenziali, nei parchi pubblici e privati, nei residences, ecc.; possono essere installati in serie e devono essere presegnalati. Ne è vietato l'impiego sulle strade che costituiscono itinerari preferenziali dei veicoli normalmente impiegati per servizi di soccorso o di pronto intervento.

    6. I dossi di cui al comma 4, sono costituiti da elementi in rilievo prefabbricati o da ondulazioni della pavimentazione a profilo convesso. In funzione dei limiti di velocità vigenti sulla strada interessata hanno le seguenti dimensioni:

    a) per limiti di velocità pari od inferiori a 50 km/h larghezza non inferiore a 60 cm e altezza non superiore a 3 cm;

    b) per limiti di velocità pari o inferiori a 40 km/h larghezza non inferiore a 90 cm e altezza non superiore a 5 cm;

    c) per limiti di velocità pari o inferiori a 30 km/h larghezza non inferiore a 120 cm e altezza non superiore a 7 cm.

    I tipi a) e b) devono essere realizzati in elementi modulari in gomma o materiale plastico, il tipo c) può essere realizzato anche in conglomerato. Nella zona interessata dai dossi devono essere adottate idonee misure per l'allontanamento delle acque. Nelle installazioni in serie la distanza tra i rallentatori di cui al comma 4, deve essere compresa tra 20 e 100 m a seconda della sezione adottata."

    Da wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Dosso_stradale

    "La Association of British Drivers, la National Motorists Association (statunitense) e siti internet come Americans Against Traffic Calming[1] e No Speed Bumps[2] sono critici nei confronti dell'utilizzo dei dossi stradali. Le loro argomentazioni includono:

    I dossi possono ostacolare o rallentare l'accesso in determinate aree ai veicoli di soccorso.

    Uccidono più persone di quante non ne salvino, principalmente a causa dei ritardi sopra menzionati dei servizi di emergenza [1][2].

    Possono incoraggiare una rapida accelerazione e un aumento della velocità da parte degli automobilisti che cercano di recuperare il tempo perso per attraversare il dosso.

    Aumentano l'inquinamento [3].

    Sono dei sostituti per mancanza di obblighi precisi.

    Un'altra possibile critica viene dal fatto che spesso non sono progettati secondo uno standard comune e con sufficiente precisione. Lo spigolo di un dosso, se non correttamente costruito può per esempio danneggiare le ruote di una bicicletta ed essere causa di incidenti.

    Queste considerazioni hanno preso maggiore peso e consenso quando a Verona sono morti due motociclisti per dei dossi non regolamentari. Questa situazione ha aumentato l'intolleranza a tali strutture, che spesso non seguono le direttive e sono utilizzate in modo selvaggio[3]."

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.