Dal 2007 il primo sito di petizioni italiano 12.151.633 firme raccolte

  • 780€ MENSILI PER LE CASALINGHE.

  • firme
    0 / 10000

    Creata da
    Gennaro Morgillo

  • petizione

    WWW.MOVIMENTO5STELLESANPIETROINFINEMEETUP

    WWW.GENNAROMORGILLO.BLOGSPOT.IT

    mgennarino58@gmail.com

    su youtube e su twitter UN’ITALIA NUOVA COMINCIANDO DALLA NUOVA ITALIA.

    RACCOLTA DI FIRME TELEMATICHE DA ABINARE ALLA SOTTOSTANTE RICHIESTA E MANDARE IL TUTTO NEL GENNAIOI 2016 AI PARLAMENTGARI STELLATI AFFINCHE’ ORGANIZZINO UNA PETIZIONE PER UN DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE PER DARE IL REDDITO DI CITTADINANZA PERMANENTE ALLE CASALINGHE (780 € MENSILI).

    Il sottoscritto Gennaro Morgillo pedagogista disabile , organizzatore del Meetup San Pietro Infine ( CE) , data la mia poco mobilità fisica chiede gentilmente la collaborazione dei Meetup italiani , dei Parlamentari stellati e dei simpatizzanti 5 stelle, ed anche dell’associazione federcasalinghe per iniziare una raccolta di firme da poter presentare un disegno di legge di iniziativa popolare che contenga un’ integrazione economica da abbinare al reddito di cittadinanza , per poter dare lo stipendio mensile alle casalinghe . In quanto la donna dal dopoguerra ad oggi non ha avuto mai un riconoscimento giuridico politico ed economico per il suo ruolo di madre . Eppure nella Costituzione Italiana viene riconosciuto il ruolo importantissimo della figura femminile nell’ambito della famiglia il cui nucleo è alla base della società civile . la donna fino ad ora è dovuta sottostare ad una cultura maschilista economica che purtroppo in alcuni casi non gli ha dato la possibilità di essere e di decidere per se stessa . Infatti avvolte abbiamo avuto delle esperienze coercitive che hanno influenzato un carattere di missionario femminile . Per cui avvolte la donna ha dovuto sottostare in ambienti sessuofobici e oppressivi perché non aveva la possibilità di una condizione economica che le garantisse la libertà di decidere della sua posizione. E’ stata costretta a rimanere in ambienti caratterialmente negativi perché era suddita psicologicamente e caratterialmente dalla figura maschile e continuava a sopportare una situazione a dir poco inibitoria . Dopo aver constatato il carattere esistente di questa situazione … ora possiamo continuare esponendo le metodologie amministrative per garantire questa nuova situazione. Dagli ultimi dati ISTAT risulta che i disoccupati in Italia sono 3milioni e 301mila … spero che in questa cifra non siamo conteggiati anche coloro che sono studenti, infatti secondo me gli studenti diventano disoccupati nel momento in cui lasciano o terminano gli studi , prima di questo non possono essere considerati disoccupati. Ma se per caso nella cifra suddetta siano considerati anche gli studenti vorrà dire che i disoccupati sono molto di meno … comunque atteniamoci alla cifra sperando che non contenga gli studenti. Nella suddetta cifra ammettiamo che 2 milioni siano casalinghe; pertanto dando il reddito di cittadinanza a questo ruolo , probabilmente un altro milione di donne si ritirerebbe dal lavoro in quanto preferirebbe sicuramente rimanere a casa con lo stipendio . In effetti una donna per uscire di casa spende giornalmente… invece essendole riconosciuto il salario , molto probabilmente sceglierebbe di fare la madre a tempo pieno . E’ bene precisare che questa iniziativa darebbe la possibilità di scelta in ambito femminile perché fino ad ora si è trattata sempre di un imposizione per mancanza di lavoro dato che il ruolo delle casalinghe non è mai stato considerato dal legislatore … invece attuando questa ipotesi si darebbe la libertà di scelta alla donna .. ed inoltre nel tempo si annullerebbero automaticamente tutte le pensioni di vecchiaia . Inoltre i posti lasciati liberi dalle donne che tornerebbero a casa verrebbero rioccupati dai disoccupati.

    COPERTURA FINANZIARIA

    Per ottenere tutto ciò e ben fare dei conteggi forfettari :

    In Italia si consumano circa 4 miliardi di lt di idrocarburi al giorno ; tenendo presente questo l’iniziativa vorrebbe annullare tutte le ACCISE che sono attualmente sui carburanti perché non si sa nemmeno a cosa servano e come sono gestite . A questo punto mettere una ACCISE di 0.05centesimi di € per ogni lt di idrocarburi consumato giornalmente. Tale iniziativa incasserebbe giornalmente 200milioni di € per un totale mensile 6miliardi di € . Asserendo questo per coprire i 3milioni di donne interessate avremmo bisogno di 2 miliardi e 340milioni di € . Cosicché resterebbero a disposizione 3 miliardi e 660milioni di € che andrebbero in una cassa per eventuali cambiamenti esistenziali . Inoltre gli avanzi di questa cifra potrebbero essere usati anche per ripristinare gradualmente il territorio idrogeologico italiano . Tale iniziativa e da considerarsi sempre in evoluzione perché le esistenze umane e i suoi ruoli sono sempre in continuo cambiamento .

    Vantaggi sociali, politici ed economici.

    I vantaggi sociali si potrebbero sicuramente vedere in breve tempo perché la donna finalmente avrebbe riconosciuto il suo ruolo all’interno della famiglia e il Movimento 5 Stelle verrebbe additato come l’unico movimento che si sia occupato di tale tematica culturale e sociale . Inoltre la disoccupazione verrebbe sicuramente diminuita in modo consistente … fino ad azzerarla del tutto ed anche il territorio italiano verrebbe tutelato in maniera civile .

    I vantaggi economici si avrebbero in quanto l’erogazione di denaro farebbe sicuramente ripartire maggiori consumi aumentando così da domanda a cui l’offerta dovrebbe aumentare la produzione . Come possiamo notare l’iniziativa darebbe nuovo sviluppo e nuovo senso civico alla nostra nazione dando respiro anche all’imprenditoria.

    I vantaggi politici si otterrebbero ad ogni tornata elettorale perché il M5S assumerebbe ancor più un significato orientato al benessere economico e umanitario del popolo .

    Ripeto che la mia disabilità fisica mi permette poco movimento pertanto chiedo che il M5S dopo aver analizzato il tutto organizzi dei gazebo sul territorio nazionale per poter raccogliere le firme necessarie alla presentazione del disegno di legge d’iniziativa popolare… ed inoltre prepari la modulistica per far si che la raccolta avvenga in modo lineare e legale. Inoltre la popolazione dovrebbe essere informata attraverso affissione di manifesti nonché passaggi di auto con altoparlanti per informare la popolazione di tale raccolta firme .

    Spero che questa idea venga considerata in modo obbiettivo e casomai criticata in modo costruttivo se dovesse essere riconosciuta non idonea.

    Spero in vostre notizie al più presto!

    Intanto saluto cordialmente.

    P.s.

    Ho pensato che per dare maggiore forza all’idea…prima di mandarla ai Parlamentari stellati vorrei che tale idea fosse suffragata da delle firme telematiche che diano l’assenso popolare all’iniziativa…pertanto chiedo gentilmente a voi tutti una firma telematica che dia l’appoggio affermativo all’idea.

    Chi vorrà potrà mandare il proprio assenso tramite facebook oppure usando la mia mail mgennarino58@gmail.com qualunque metodo scegliate sappiate che dovete scrivere la seguente dicitura:

    INTENDO DARE IL MIO ASSENSO ALL’INIZIATIVA POPOLARE AFFINCHE’ IL M5S NAZIONALE INIZI LA RACCOLTA.

    Insieme alla suddetta dicitura dovrete anche aggiungere il vostro nome e cognome e un numero di un documento di riconoscimento (carta d’identità o patente).

    La richiesta del documento è necessaria per dare maggiore validità e correttezza…in modo che io non possa venir Tacciato di inventarmi firme inesistenti.

    A questo punto spero vivamente che rispondiate in tanti…avrete tempo a sufficienza perché potrete farlo da ora fino al 31 dicembre 2015.

    Dopodiché io raggrupperò tutte le firme pervenute e le allegherò alla richiesta che avete in alto letto…e manderò il tutto ai Parlamentari stellati.

    Inoltre per dare maggiore visibilità e conoscenza pubblica vi prego di pubblicare nel vostro account tutto quello che avete letto…cosicché l’iniziativa avrà più possibilità di essere suffragata da volontà popolare.

    E’ bene precisare che per dare maggiore consistenza all’idea sarebbe opportuno che chiunque voglia partecipare abbia la cortesia fi far conoscere l’idea nel suo ambito familiare…e siccome non tutti potrebbero essere competenti nella telematica vorrei che gentilmente li aiutaste nel mandare il loro consenso usando il vostro profilo ripetendo la dicitura in grassetto che avete notato poco prima…e naturalmente aggiungendo anche nome e cognome e un numero di un documento di riconoscimento(carta d’identità o patente) degli eventuali interessati.

    Per intanto vi saluto calorosamente sperando di leggervi al più presto.

    Dott.Morgillo Gennaro

    780€ A casalinga? Manda Consenso A

    Mgennarino58@gmail.com oppure su facebook a Gennaeo Morgillo

    Causale

    INTENDO DARE IL MIO ASSENSO ALL’INIZIATIVA POPOLARE AFFINCHE’ IL M5S NAZIONALE INIZI LA RACCOLTA.

    entroIl31/12/2015

    +nomeCognomeEn.PatenteOcartaD’identità

    Continua

    I consensi Telematici Giunti Saranno Inviati

    Ai PARLAMENTARI STELLATI affinché Inizino

    La Raccolta Di Firme Per Presentare Un

    DISEGNO DILEGGE per Le casalinghe.

    Accise Basta! Metterne Una Di 0,05 Cent Di€ Su Ogni Litro D’idrocarburi Consumato

    Giornalmente Per Dare Reddito Di Cittadinanza Permanente Alle Casalinghe

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.